Digitale & Lifestyle

Pelle del viso: benvenuto autunno!

CoverMedia

3.10.2018 - 08:33

Source: Covermedia

In tante parte d’Europa il sole è ancora molto forte; non usciamo senza aver prima applicato un buon fattore solare.

Proteggere la pelle dai raggi ultravioletti è un compito che abbiamo tutto l’anno, non solo d’estate o quando andiamo in vacanza. E se vogliamo risparmiare, questa stagione è quella giusta per acquistare prodotti di qualità a basso costo.

Il team di Cover Media ha chiesto alla pro di bellezza di Green People Charlotte Vohtz.

«Le lozioni solari vengono generalmente testate con la formula 2.0 mg per cm² di pelle. Questo equivale a circa 30g per coprire l’intero corpo di un adulto. Se ne applichiamo meno, significa che non stiamo offrendo alla nostra pelle la protezione che leggiamo sulla confezione», ha spiegato l’esperta.

«Un modo per ricordare quanta crema applicare è usare la quantità necessaria per riempire un bicchierino da amaro, se vogliamo coprire la pelle di tutto il corpo. Altrimenti, se dobbiamo spalmarla solo su alcune parti, come le braccia, usiamo la quantità pari ad una moneta grande. Per le gambe il doppio. Per la faccia e il collo, la stessa cosa: sono circa 3 grammi di crema solare».

Inoltre, facciamo attenzione ai diversi tipi di raggi UV, non solo quelli UVB, che causano le scottature e che sono spesso gli unici dai quali le creme ci proteggono. Esistono anche i raggi UVA, pericolosissimi per le cellule e causa di tumori.

«Il problema con questi prodotti è che spesso offrono un fattore solare altissimo contro i raggi UVB, ma non contro quelli UVA», aggiunge la Vohtz. «Questo significa che, anche se la pelle non mostrerà segni di scottature, verrà comunque penetrata dai raggi provocando danni a lungo termine alle cellule».

Oltre ai tumori, anche le rughe. Scientificamente, infatti, circa il 90% dei segni di invecchiamento prematuro della pelle è dato proprio dall’esposizione a questi raggi.

Tornare alla home page

CoverMedia