Perché gli alberi perdono molti dei loro frutti in giugno?

dpa

15.6.2020

Infatti se gli alberi sono troppo carichi non riescono sempre a portare a maturazione e a raccolta i frutti prodotti.
dpa

Quando in giardino un albero da frutto si svuota di molti dei suoi frutticini, le appassionate e gli appassionati di giardinaggio non devono preoccuparsi più di tanto poiché si tratta della "cascola", un fenomeno del tutto naturale.

Se in giugno un albero lascia cadere al suolo molti dei suoi giovani frutti, ciò non significa necessariamente che il responsabile sia un parassita né che si tratti di conseguenze tardive delle gelate.

Infatti se gli alberi sono troppo carichi non riescono sempre a portare a maturazione e a raccolta i frutti prodotti. Avviene così una selezione, la cascola, un processo del tutto naturale che consiste nella caduta prematura dei frutti, nel nostro caso in giugno.

Migliorare la qualità della raccolta

Tuttavia, anche in buone condizioni, sui rami restano sempre troppe mele e pere piccole. Di conseguenza, nelle aziende specializzate, gli alberi vengono sfoltiti anche a mano allo scopo di migliorare la qualità della raccolta.

Anche gli appassionati di giardinaggio possono effettuare questa operazione, almeno sulle piante di piccola taglia come gli alberi a fuso o gli arbusti, gli alberi a spalliera e i meli colonnari.

Nel caso di grappoli che presentino numerosi frutticini delle dimensioni di una nocciola, gli esperti della Bavarian Garden Academy consigliano di lasciare solo il frutto più grande o quello intatto e di eliminare il resto con piccole forbici appuntite. Non è consigliabile invece staccare a mano i frutti dall'albero poiché si rischierebbe di provocare il distaccamento dell'intero grappolo.

Le vittime delle gelate sviluppano troppe gemme inutili

Se i frutticini sono già stati danneggiati sull'albero a causa del gelo tardivo di fine aprile e maggio, e ci sono ormai meno frutti del normale, i giardinieri amatoriali devono fare attenzione a non lasciare un numero eccessivo di nuove gemme.

Gli alberi da frutto, fra i quali figurano anche arbusti come ribes e uva spina, dopo una grossa perdita reagiscono con una forte ricrescita. Se ricrescono troppi rami, soprattutto verso l'interno o verso l'alto, bisogna eliminarli seguendo il Consiglio d’esperti. Questa operazione alleggerisce gli alberi poiché questi d'ora in avanti non dedicheranno il loro vigore ai frutti restanti ma alle nuove gemme, anche se non sono importanti per l'albero.

Tornare alla home page