Sette consigli per un regalo significativo

Saskia Güntherf

15.12.2021

Natale è alle porte: con questi consigli troverai idee per un regalo che non corre certo il rischio di invecchiare in cantina.
Natale è alle porte: con questi consigli troverai idee per un regalo che non corre certo il rischio di invecchiare in cantina.
Adobe Stock

Una marea di pacchetti sotto l’albero di Natale? Questo era il passato! Grazie a questi sette consigli potrai portare un po’ di felicità senza acquistare prodotti.

Saskia Güntherf

15.12.2021

Natale è alle porte e la caccia ai regali è in corso. Ma chi sceglie le proprie sorprese senza pensarci rischia che accumulino polvere da qualche parte in cantina.

Non è solo un peccato, ma anche un problema per l’ambiente. Perché tutti questi prodotti devono essere fabbricati e, in alcuni casi, hanno percorso tanti chilometri durante il trasporto.

Ma c’è un modo per farne a meno! Ecco sette idee regalo immateriali che sicuramente saranno apprezzate sia dal destinatario che dall’ambiente.

1 Del tempo

Cosa c’è di meglio che passare del tempo insieme? Non deve essere per forza una lunga giornata sugli sci o un ristorante costoso. Anche una lunga passeggiata invernale o una piacevole cena creano ricordi comuni da portare con sé per sempre. Chi ha ancora bisogno di idee per passare del tempo in piacevole compagnia può trovarle in rete, ad esempio sul sito web «Zeit statt Zeug» (tempo non roba).

2 Una playlist personalizzata

La musica è legata alle emozioni. Ecco perché molti dei nostri ricordi hanno anche una colonna sonora: il brano che girava sull’autoradio durante le vacanze, la hit dell’estate in cui si è innamorati, la canzone che suonavano sempre nel nostro bar preferito. Un tempo le «compilation» – cioè le cassette con una selezione di canzoni che si pensava potessero piacere all’interlocutore – erano un regalo molto apprezzato. Questa tradizione si rivive anche nell’era dello streaming. Una playlist personale mostra non solo che ci si è impegnati molto per il regalo, ma anche che si conosce bene chi ci sta a cuore.

Una playlist personale dimostra la tua confidenza con il destinatario.
Una playlist personale dimostra la tua confidenza con il destinatario.
Adobe Stock

3 Dei buoni personalizzati

In realtà i buoni sconto sono da evitare perché sono considerati impersonali e dimostrano scarso impegno a cercare un regalo. Ma i buoni non devono essere necessariamente emessi da un negozio: crea di persona dei buoni personalizzati per conoscenti e parenti! Pulire le finestre in primavera, portare a spasso il cane, fare da taxi o babysitter. Oppure iscrivi i tuoi genitori o nonni a un corso della Swisscom Academy oppure cucina una bella cena. Tutte cose decisamente utili per il destinatario.

4 Le tue ricette segrete

Ci sono specialità di cucina e pasticceria che ci riescono sempre. Chi accoglie con regolarità degli ospiti avrà sicuramente una lista di ricette preferite. Così sarà facile creare uno splendido ricettario per i vostri cari, addirittura in base a preferenze e abitudini personali.

Regalati una navigazione senza pensieri grazie alla compensazione delle emissioni!
Regalati una navigazione senza pensieri grazie alla compensazione delle emissioni!
Swisscom

5 Compensazione delle emissioni per smartphone

Un’amica ha un nuovo smartphone o tablet? Quello che forse non sa è che l’impronta carbonica di uno smartphone è pari a ben 80 kg di CO2. Nello Swisscom Shop queste emissioni possono essere compensate con un piccolo contributo all’iniziativa per il clima «South Pole». In questo modo potrà godersi il suo smartphone senza rimorsi e dare un contributo contro i cambiamenti climatici.

6 Donazioni

Chi fa un regalo a qualcuno che ha già tutto, dovrebbe ricordare che ci sono altri che non stanno altrettanto bene. In questo modo si può anche donare denaro per scopi caritatevoli a nome dei propri cari. La Catena della Solidarietà aiuta da 75 anni le persone in difficoltà. Con una donazione sosterrai bambini e giovani che altrimenti non possono andare a scuola o senzatetto che hanno urgente bisogno di aiuto – in Svizzera e in tutto il mondo.

7 Un corso di cucina vegano

La cucina vegana non è solo per i vegani! Secondo uno studio pubblicato dalla Coop, oltre la metà della popolazione svizzera rinuncia intenzionalmente più volte al mese agli alimenti di origine animale. Infatti, sono sempre più le persone che si rendono conto di poter proteggere l’ambiente con un’alimentazione equilibrata. Di solito la volontà c’è, ma mancano le idee culinarie. Con un corso di cucina vegano puoi accompagnare genitori, fratelli e conoscenti nel variegato mondo della cucina a base di ingredienti vegetali.


Informazioni sul blog della sostenibilità

Qui i collaboratori e gli esperti di Swisscom vi forniscono informazioni aggiornate su uno stile di vita sostenibile e sull’uso competente dei nuovi media. Il portale «blue News» è un’unità aziendale di Swisscom (Svizzera) SA.

Saskia Günther, Head of Corporate Responsibility Swisscom
Saskia Günther, Head of Corporate Responsibility Swisscom
Swisscom