Swiss Overshoot Day: da oggi viviamo «a credito»

Marius Schlegel

7.5.2020 - 17:15

Da oggi le risorse globali a disposizione della Svizzera per quest’anno sono esaurite.
Adobe Stock

L’8 maggio è lo Swiss Overshoot Day. Da questo giorno viviamo «a credito» e utilizziamo risorse che in realtà non abbiamo più. Ma basta un piccolo sforzo per fare la differenza. Ti va di unirti a noi?

Se l’intera umanità vivesse come la Svizzera, avrebbe bisogno di 2,8 pianeti Terra per soddisfare i propri bisogni. In 129 giorni abbiamo consumato le risorse energetiche globali previste per un intero anno. Questo significa che da oggi viviamo a spese delle prossime generazioni e consumiamo il nostro stesso futuro.

I 5 principali divoratori di risorse

Viaggi in aereo, riscaldamento, auto, alimentazione e consumi eccessivi in generale: sono questi i 5 principali divoratori di risorse in Svizzera. La buona notizia è che tutti noi possiamo fare qualcosa per risparmiarle. E non è nemmeno così difficile.

1. Meglio risparmiare miglia che accumularle

Certo, ai tempi del coronavirus nessuno prende comunque l’aereo. Ma sono state proprio le ultime settimane a farci capire che molti viaggi aerei non sono affatto necessari. Le conferenze e le riunioni si possono svolgere in videoconferenza o utilizzando altre tecnologie. Il treno è perfetto per viaggiare in Europa. E per le vacanze, invece di partire per le Maldive, possiamo scegliere un bellissimo lago di montagna, con le sue limpide acque turchesi e tutto senza jet lag.

2. Riscaldamento e raffreddamento intelligenti

Le tecniche di costruzione e, quindi, un buon isolamento e finestre moderne, aiutano a risparmiare energia per il raffreddamento e il riscaldamento della casa. Sistemi intelligenti garantiscono che gli impianti di riscaldamento e raffreddamento si attivino soltanto quando è davvero necessario. Ma anche senza le più moderne tecnologie, è possibile risparmiare risorse grazie a piccoli accorgimenti: se si trascorre tutto il giorno fuori casa, in inverno il riscaldamento può essere abbassato di un paio di gradi. In estate si può cambiare l’aria di notte e di giorno tenere le finestre chiuse e impedire che entri la luce. In ufficio, come a casa, è molto meglio arieggiare spalancando le finestre due volte al giorno che lasciare sempre le finestre aperte a vasistas.

3. Cambiare, per favore!

La Svizzera ha uno dei migliori sistemi di trasporto pubblico al mondo. Chi sceglie di raggiungere il posto di lavoro in bicicletta, si mantiene anche in forma. Andare a fare la spesa a piedi aiuta forse ad acquistare in modo un po’ più consapevole. E se davvero non esiste un’alternativa all’auto, può valere la pena acquistare un’auto ibrida o elettrica oppure puoi utilizzare un servizio di car sharing della propria regione.

4. Acquisti più consapevoli e gustosi

Scegli il pollo biologico locale invece della carne d’importazione dal reparto surgelati, le verdure fresche di stagione invece della frutta esotica, che ha già viaggiato per mezzo mondo: un’alimentazione sostenibile parte dal carrello della spesa. La produzione di carne è considerata una delle attività che consuma più risorse e rinunciando al suo consumo si può ridurre in modo significativo l’impronta di CO2. Tuttavia, se non si vuole passare a un’alimentazione completamente vegetariana, si può prestare più attenzione alla quantità e al tipo di carne che portiamo in tavola, e quindi godersela ancora di più.

Verdure fresche di stagione invece della frutta esotica: un’alimentazione sostenibile parte dal carrello della spesa.
Keystone

5. Meno è meglio

La merce invenduta finisce nella spazzatura, gli armadi sono pieni di abiti mai indossati. Abbiamo davvero bisogno di così tante cose? Scegliamo oggetti di seconda mano invece di prodotti di massa, cerchiamo i giocattoli nei mercatini dell’usato piuttosto che tra gli scaffali pieni di giocattoli di plastica: acquistando oggetti usati rispettiamo l’ambiente e risparmiamo. Inoltre, quando decidiamo di acquistare oggetti nuovi, meglio tenere gli occhi aperti: molti marchi di moda producono, per esempio, in modo equo e attento all’ambiente. E anche in questo caso, meno è meglio. Pochi pezzi selezionati di qualità danno molta più soddisfazione di un ammasso di oggetti pagati poco e prodotti senza cura.

Iniziamo subito a ridurre la nostra impronta di CO2

Ognuno di noi può fare qualcosa per tutelare l’ambiente e risparmiare risorse. In collaborazione con il WWF Svizzera, Swisscom si sta impegnando per fare in modo che il prossimo anno lo Swiss Overshoot Day venga un po’ posticipato. Per esempio, con l’app Guida WWF, con le guide agli acquisti per tutti i giorni, i pratici ecoconsigli e il calcolatore dell’impronta ecologica. Sei pronto/a? Ora possiamo fare la differenza.

Sulla rubrica della sostenibilità

La rubrica contiene consigli sempre nuovi dai collaboratori e dagli esperti di Swisscom per uno stile di vita sostenibile e un approccio competente ai nuovi media. Vi presentiamo aziende e tecnologie che offrono soluzioni innovative per affrontare le sfide sociali ed ecologiche della nostra epoca. Iscrivetevi subito alla nostra Newsletter per restare sempre informati. Il portale Bluewin è un'unità commerciale di Swisscom AG (Svizzera).

Marius Schlegel lavora nel team Corporate Responsibility di Swisscom, come esperto di servizi rispettosi del clima, Mobile Aid nonché di politica energetica e climatica.
Swisscom
Tornare alla home page