Teenager che bevono e fumano: grossi problemi a 17 anni

CoverMedia

5.9.2018 - 16:07

Per alcuni adolescenti, l’alcol e le sigarette sono solo esperimenti da «ribelle» che, una volta passata la foga iniziale, vanno via così come sono arrivati. Ma per altri le cose sono ben diverse.
Covermedia

Secondo un nuovo studio, i danni di queste dipendenze iniziano a manifestarsi molto presto.

Per alcuni adolescenti, l’alcol e le sigarette sono solo esperimenti da «ribelle» che, una volta passata la foga iniziale, vanno via così come sono arrivati. Per altri, invece, restano causando una dipendenza già da una giovane età, con conseguenti problemi di salute anche gravi.

Una ricerca condotta tra il 2004 e il 2008, denominata Avon Longitudinal Study of Parents and Children (ALSPAC), ha coinvolto oltre 1.200 teenager e più di 14.500 famiglie di Bristol, in Inghilterra. Ai partecipanti, di 13, 15 e 17 anni, è stato chiesto di rispondere ad una vasta gamma di domande relative al loro stile di vita, inclusi i vizi dell’alcol e del fumo. Parallelamente, sono state effettuate anche varie analisi per rilevare le loro condizioni di salute generale.

I risultati si sono rivelati preoccupanti: nei partecipanti fumatori le arterie avevano cominciato ad irrigidirsi già da una tenera età, in particolare per i ragazzi che avevano fumato più di 100 sigarette, e per quelli che praticavano regolarmente il cosiddetto binge drinking (bere senza controllo).

«Abbiamo rilevato che in questo gruppo di adolescenti, che crescono in un’epoca moderna, bere e fumare è associato ad una pericolosissima progressione dell’aterosclerosi», ha spiegato professor John Deanfield, della UCL Institute of Cardiovascular Science.

L’aterosclerosi è una forma di arteriosclerosi caratterizzata da un’infiammazione cronica dello strato più interno delle arterie, che si trova in contatto diretto con il sangue. Questa condizione è stata associata ad un incremento del rischio di problemi vascolari, che a loro volta possono provocare infarti e ictus più avanti nella vita.

«Un teenager su 5 fuma all’età di 17 anni», ha aggiunto la dottoressa Marietta Charakida, precisando che i teenager che più tendono a cadere nella trappola del fumo sono quelli che possiedono genitori fumatori.

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica European Heart Journal.

Tornare alla home page

CoverMedia