Work smart: il lavoro del futuro in 10 consigli

18.1.2019 - 13:54, Bigna Salzmann

Un officio fuori.
iStock/south_agency

Il futuro è all’insegna della tecnologia mobile e della flessibilità, senza trascurare ergonomia, ambiente di lavoro e riposo. Come auricolari, un buono zaino e il digital detox rendono più sana la giornata lavorativa di uno smart worker.

Secondo il «FlexWork Studie 2016» della Fachhochschule Nordwestschweiz un quarto delle persone con attività lucrativa in Svizzera lavora già regolarmente in modalità mobile. Attraverso l’iniziativa Work Smart alcune grandi aziende svizzere si sono coalizzate per favorire questo cambiamento nel mondo del lavoro. Se una volta era il capo a garantire pause adeguate e una postazione di lavoro ergonomica, ora l’unico responsabile è il lavoratore mobile. Ecco dieci consigli per lavorare in modo «smart», ma sano.

1. 24 ore su 24? No, grazie!

Per gli smart worker il messaggio di assenza assume un nuovo significato. Stabilite in modo categorico i vostri orari di lavoro, al di fuori dei quali non sarete raggiungibili. Disattivate le notifiche push sul cellulare e attivate un messaggio di assenza nella vostra e-mail. Prima di terminare la giornata lavorativa segnatevi i punti in sospeso per il giorno successivo – vi permetterà di affrontare la serata con la testa sgombra dai pensieri, facilitandovi l’inizio del lavoro al mattino successivo.

2. Evitate le distrazioni

Lavorare in un accogliente bar può essere un’esperienza idilliaca, ma anche il racconto del viaggio in Patagonia del tipo seduto accanto. Procuratevi dei tappi per le orecchie o degli auricolari di qualità. E se la musica vi distrae, provate una playlist stile «rainfall»: la pioggia battente ha un effetto incredibilmente rilassante che favorisce la concentrazione! Evitate inoltre gli orari di punta, oppure lavorate ogni tanto da casa nel cosiddetto Home Office: un vantaggio per i vostri nervi e per il clima!

3. Cercate l’ombra

Lavorare all’aria aperta è fantastico, ma è meglio evitare il sole. Il costante irraggiamento solare sullo schermo nuoce ai vostri occhi e provoca tensioni e mal di testa. Inoltre nessuno vi invidierà se vi siete scottati, nemmeno se è successo mentre eravate al lavoro.

4. Rilassate gli occhi

Aumentate la luminosità dello schermo: i contrasti netti affaticano meno. Di tanto in tanto guardate lontano, per evitare che i vostri occhi siano costantemente concentrati su una distanza di cinquanta centimetri.

I treni sono spesso utilizzati come uffici
iStock/DusanManic

5. Fate delle pause

Anche se siete molto concentrati e il lavoro scorre che è un piacere: fate una pausa. Ogni 25 minuti alzatevi per cinque minuti, allungate il collo o fate qualche passo.

6. Mantenete una postura corretta

Mantenere una perfetta postura da seduti è molto difficile, al punto addirittura da non permetterci di concentrarci sul lavoro. Qualche semplice trucco tuttavia aiuta perlomeno a stare seduti meglio. Se possibile sedetevi sempre a un tavolo ed evitate divani, poltrone ecc. Mettete la borsa o un libro sotto al laptop, in modo che lo schermo sia all’altezza degli occhi. Al telefono usate gli auricolari anziché tenere lo smartphone tra la spalla e l’orecchio: schiena e collo vi ringrazieranno.

7. Usate una borsa o uno zaino

Gli zaini vanno per la maggiore: è quindi arrivato il momento di acquistarne uno per portare con sé il proprio ufficio. Alla lunga le borse a tracolla non sono adatte al trasporto del laptop perché pesano su un solo lato e nuocciono alla schiena.

8. Mantenete lo spirito di squadra

Avere dei punti fermi come team è importante. Fissate delle riunioni periodiche con il team anche se tra una riunione e l’altra non vi vedete per settimane. Condividete stima e critiche e chiedete l’opinione degli altri componenti del team in merito a compiti e problemi. In questo modo create un senso di condivisione e apparenza nonostante la distanza fisica.

Teambuilding
iStock/alvarez

9. Sfruttate il bioritmo

Potete lavorare quando e dove volete? Se siete allodole darete il massimo al mattino, mentre se siete civette sarete più produttivi di notte. Sfruttate il vostro bioritmo e lavorate quando siete più efficienti. In questo modo potrete recuperare in modo ottimale e risparmiare energie.

10. Riposate in modo attivo

Nel tempo libero dedicatevi al riposo attivo: fate una passeggiata nel bosco anziché guardare la TV sul divano. Una cena con gli amici è meglio che chattare con dei contatti virtuali. Proibito lavorare in vacanza; terminata la giornata lavorativa mettete via il cellulare. La parola magica è «digital detox», ossia disintossicazione digitale.

La rubrica sulla sostenibilità

La rubrica contiene consigli sempre nuovi dai collaboratori e dagli esperti di Swisscom per uno stile di vita sostenibile e un approccio competente ai nuovi media. Vi presentiamo aziende e tecnologie che offrono soluzioni innovative per affrontare le sfide sociali ed ecologiche della nostra epoca. Iscrivetevi subito alla nostra Newsletter per restare sempre informati. Il portale Bluewin è un'unità commerciale di Swisscom AG (Svizzera).

Bigna Salzmann è esperta di Work Smart e servizi sostenibili per i clienti commerciali nel team Corporate Responsibility di Swisscom e rappresenta l’azienda nell’ambito dell’iniziativa Work Smart.
Swisscom
Tornare alla home page

Altri articoli