Credito di 2,3 miliardi di franchi per l'esercito

cp, ats

18.2.2021 - 09:42

Visite di reclutamento dell'esercito svizzero sospese per almeno tre settimane (immagine d'illustrazione)
Immagine d'illustrazione
KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

Per l'anno corrente, il Consiglio federale chiederà al parlamento un credito complessivo di 2,3 miliardi di franchi per l'esercito. Nel messaggio, approvato ieri dal governo, si tiene conto anche degli obiettivi climatici che l'armata dovrà raggiungere.

Grazie al finanziamento richiesto, indica una nota odierna del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), il governo intende ampliare i sistemi di condotta e di comunicazione, migliorare la mobilità, proteggere più efficacemente i militari, adeguare l'infrastruttura logistica alla prontezza più elevata e modernizzare le infrastrutture d'istruzione.

Per la prima volta, inoltre, il messaggio si pone anche il problema dell'efficienza energetica dei suoi investimenti. L'obiettivo è produrre ancora più energie rinnovabili.

Tornare alla home page

cp, ats