CF: covid, non dobbiamo perdere tempo, Parmelin

cp, ats

30.11.2021 - 16:51

Il presidente della Confederazione, Guy Parmelin, sullo sfondo e, in primo piano, il ministro della sanità, Alain Berset, durante la presentazione odierna della nuove misure restrittive
Keystone

A causa dell'apparizione della nuova variante Omicron del Covid-19, e dell'aumento dei casi di contagio, non possiamo più rinunciare a prendere misure a livello nazionale.

cp, ats

30.11.2021 - 16:51

Lo ha dichiarato oggi il presidente della Confederazione, Guy Parmelin, presentando le nuove misure restrittive volte a limitare i contagi e i ricoveri.

A causa della situazione venutasi a creare con la nuova variante, sulla quale aleggia ancora molta insicurezza, abbiamo deciso di riunirci oggi e di non attendere venerdì per non perdere tempo, ha affermato Parmelin.

Insomma, «dobbiamo agire», ha aggiunto il ministro dell'economia e della formazione, che si è appellato ancora alla responsabilità di ciascuno per il rispetto della misure protettive note, come il porto della mascherina, l'igiene delle mani e il rispetto delle distanze anche se vaccinati.

Parmelin ha ammesso che i provvedimenti che andranno in consultazione fino a domani avranno conseguenze sulla psiche dei cittadini e sull'economia. È uno choc per tutti, siamo stanchi, ha spiegato il consigliere federale vodese, ma ormai non c'è più alcuna opzione all'adozione di provvedimenti a livello nazionale.

Parmelin ha ribadito che il modo migliore per uscire dalla crisi è la vaccinazione, compresa quella di richiamo. Dobbiamo ridurre il tasso di ricoveri, è imperativo, ha sottolineato il presidente della Confederazione.

cp, ats