Energie rinnovabili

Da parchi eolici San Gottardo e Novena poca elettricità nel 2021

cz, ats

27.2.2022 - 18:46

Secondo gli oppositori dei parchi eolici, gli impianti costruiti presso i passi del San Gottardo e della Novena hanno un'efficienza molto bassa nel produrre elettricità. I gestori confermano le cifre, ma precisano che sono dovute a situazioni speciali. Per l'Ufficio federale dell'energia (UFE), l'efficienza degli impianti è una questione che riguarda gli operatori.

cz, ats

27.2.2022 - 18:46

Il parco eolico del San Gottardo ha prodotto solo 10,8 Gigawattora (GWh) di elettricità l'anno scorso; ciò che corrisponde a un'efficienza del 10,5%, afferma la Federazione svizzera per una politica energetica e una pianificazione territoriale sensate (Freie Landschaft Schweiz FLCH/Paysage Libre Suisse PLCH).

All'agenzia di stampa Keystone-ATS, l'Azienda elettrica ticinese (AET), che detiene una partecipazione del 70% nell'impianto del San Gottardo, conferma il volume di produzione ma sottolinea che la cifra non è «rappresentativa della capacità produttiva».

Le pale sono entrate in funzione solo nel tardo autunno del 2020, e la prima metà del 2021 è stata utilizzata per la messa a punto esatta delle turbine e per l'aggiustamento del software di controllo della produzione e del sistema di rilevamento del ghiaccio, precisa AET. Il parco eolico ha quindi raggiunto la piena capacità solo all'autunno 2021. Oltre a ciò, il 2021 è stato un anno relativamente senza vento rispetto alla media su molti anni. Le cifre della produzione degli ultimi mesi dell'anno sono invece risultate in linea con le previsioni, ossia di volumi annuali tra 16 e 20 GWh, a seconda delle condizioni del vento, nota AET.

Freie Landschaft Schweiz calcola poi che per 2021 la struttura del Gries, vicino al Passo della Novena, ha solo «un'efficienza del 7,1%». Le quattro turbine avrebbero prodotto elettricità solo per 622 delle 8760 ore possibili. Complessivamente le nove torri eoliche di San Gottardo e Nufenen avrebbero generato un totale di soli 16,5 GWh di elettricità. Un «misero 0,03% del consumo elettrico svizzero», aggiunge l'associazione.

(non ho trovato da chi è pagata, ma dice che gli infrasuoni dei mulini fanno venire mal di testa, tinnito, disturbi del sonno, vertigini, nausea, sensazioni di tensione nell'addome o stati depressivi. Quindi tanto vale drogarsi o spararsi una revolverata alla tempia per soffrire di meno)

Energie Wasser Luzern (EWL), che ha una partecipazione del 68% nella società operativa Gries Wind, conferma a Keystone-ATS i dati sulla produzione alla Nüfenen. «Nessuna tecnologia rinnovabile è efficiente al 100%. Con i parchi eolici, si calcola di poter produrre per 2000 ore abbondanti», nota la portavoce.

La disponibilità dell'impianto, inaugurato nel 2016, è stata inferiore alla media l'anno scorso, per tutta una serie di ragioni. EWL cita ad esempio le condizioni meteorologiche che non hanno reso possibile l'accesso all'impianto in ogni momento. Inoltre quasi 1000 ore di inattività sono state attuate per proteggere uccelli e pipistrelli.

Le turbine eoliche poi sono anche esposte a condizioni meteorologiche molto avverse: il parco del Gries, attorno ai 2500 metri di quota, è il più alto d'Europa. E ci sono stati problemi tecnici con il riscaldamento delle pale. Quest'anno dovrebbero essere prodotti 6,5 GWh di elettricità, aggiunge la portavoce.

L'efficienza dei tre grandi parchi eolici nel Giura (Peuchapatte, Mont Crosin – Mont Soleil, St-Brais) è significativamente migliore. Secondo FLCH era del 22,8% nel 2021. Ma «l'unico impianto eolico svizzero che ha veramente fornito cifre di produzione ragionevoli» è quello con tre turbine a Martigny (VS), di un'efficienza del 25,7%.

Per Freie Landschaft Schweiz le cifre mostrano che «la Svizzera non ha sufficienti risorse eoliche che possano contribuire seriamente alla sicurezza dell'approvvigionamento». Gli oppositori a questi impianti criticano non solo il basso rendimento energetico ma anche i danni all'ambiente e per i residenti locali.

Secondo l'Ufficio federale dell'energia (UFE), tuttavia, i parchi eolici hanno il notevole vantaggio di produrre due terzi dell'elettricità nel semestre invernale, quando la Svizzera ne ha più bisogno. I permessi di costruzione e di esercizio sono inoltre soggetti a condizioni per la protezione dell'ambiente e della natura, ricorda l'UFE.

Per altro, l'efficienza dei parchi eolici è una questione che riguarda gli operatori. Spetta loro dovrebbero decidere quanto alta dovrebbe essere l'efficienza di un impianto per farlo funzionare in modo economico, dice l'ufficio federale a Keystone-ATS.

L'Associazione per la promozione dell'energia eolica in Svizzera (Suisse Eole) stima la produzione media annua prevista di tutti gli impianti svizzeri del genere è di circa 144 GWh. Secondo il programma di promozione del governo federale, meno dell'1% dell'elettricità svizzera proviene finora dalle turbine eoliche. Ciò che mette la confederazione in fondo alla classifica in Europa.

cz, ats