Ginevra Elkann debutta alla regia con «Magari»

CoverMedia

9.8.2019 - 11:10

Source: Covermedia

La pellicola della nipote di Gianni Agnelli, con Riccardo Scamarcio e Alba Rhorwacher, inaugura il Locarno Film Festival.

Quest'anno, ad aprire le danze del Locarno Film Festival è stata la prima pellicola di Ginevra Elkann, «Magari».

La nipote di Gianni Agnelli ha fatto il suo debutto alla regia portando sul set Riccardo Scamarcio e Alba Rhorwacher. Volti che la 39enne ha ritenuto perfetti per raccontare una storia molto simile alla sua, che parla di famiglie allargate e amori complessi.

«È da quando avevo 14 anni che sognavo di fare la regista. Adesso ne ho quasi 40 e ci sono riuscita», racconta Ginevra Elkann a Amica.

Per la sua prima prova dietro la cinepresa, la sorella di Lapo ha scelto di portare sul grande schermo una commedia sentimentale, con al centro tre fratelli che si ritrovano in vacanza col padre separato: lui è Scamarcio.

Per la Elkann il colpo di fulmine è arrivato dopo aver visto la performance dell’attore pugliese in «Euforia» di Valeria Golino.

«È un padre che non  è abituato a stare coi figli e li tratta da adulti, creando anche situazioni comiche - prosegue -. Ho pensato che vicino ad Alba sarebbe stato giustissimo. Sono così lontani… Sapevo che avrebbero creato un equilibrio ideale».

Tornare alla home page

CoverMedia