Gué Pequeno alle Iene: «Da quando le veline ci scop*no, i rapper sono fighi»

CoverMedia

23.10.2020 - 13:20

L'ultima intervista del rapper a “Le Iene” rivela diversi aneddoti della sua vita prima del successo musicale.

Gué Pequeno si è lasciato andare a un'intervista senza filtri per “Le Iene”.

La chiacchierata giunge in seguito al successo intascato dal rapper con l'album “Mr. Fini” e rivela anche aneddoti capitati prima del successo musicale.

«Ho lavorato in call center, rispondevo anche a persone anziane che dicevano: “Lei è un delinquente non mi chiami più”», condivide Gué Pequeno ai microfoni del programma Mediaset, ricordando i lavori svolti prima di sfondare con i Club Dogo.

La chiacchierata è stata punteggiata da diversi temi, fra cui inevitabilmente quello dedicato alle donne che orbitano attorno alla sfera rap.

«Per anni il rap è stato scacciafi*a - afferma Guè -. Poi le varie veline hanno cominciato a dire “Ah, ma il rap è figo, scopiamo*i anche i rapper”. E quindi adesso figurati…».

Tuttavia, quando si prepara per salire sul palco, nel backstage del cantante può entrare una sola donna: sua madre.

«Il vero king a un concerto deve essere lucido - spiega Pequeno -. Io non ci sono sempre riuscito purtroppo».

Tornare alla home page

CoverMedia