Meno frontalieri in Ticino

SwissTXT

4.8.2020 - 11:13

Immagine d'illustrazione
KEYSTONE/GAETAN BALLY

Il numero di frontalieri stranieri con un permesso G attivi in Ticino era pari a circa 67’311 alla fine di giugno, con una variazione dello 0,8% in meno rispetto al trimestre precedente.

Invece, rispetto all’anno scorso, vi è stato un incremento dell’1,8%. Lo indica martedì l’Ufficio federale di statistica. A livello nazionale, i frontalieri registrati nel secondo trimestre 2020 erano 332'000, di cui poco più della metà domiciliati in Francia (55,2%), mentre il 23,0% e il 18,4% rispettivamente in Italia e in Germania. I dati pubblicati sono però soggetti a delle possibili correzioni nel terzo trimestre a causa della crisi del coronavirus.

Tornare alla home page

SwissTXT