50 Cent attacca Jay-Z

CoverMedia

18.1.2018 - 13:12

Covermedia

Il rapper critica 4.44, nuovo album del marito di Beyoncé: «Fa schifo. I giovani non lo ascolteranno mai».

50 Cent continua a criticare 4:44 di Jay-Z.

Secondo il rapper il disco è tutt’altro che adatto a un pubblico giovane. Ascoltando le tracce dell’album del potente discografico, l’interprete di In Da Club ha affermato di essersi sentito come il personaggio di Carlton Banks nell’amata serie Anni Novanta «Will, il principe di Bel Air».

«Pensavo che quella mer*** fosse buona - ha dichiarato 50 Cent -. Inizialmente mi piaceva quella mer***, ma ora vi dirò al 100% la verità: quella mer*** è troppo fine. Ascoltando quei pezzi, a momenti andavo a mettermi un paio di occhiali e un fott*** maglione attorno alla vita. Era come stare alla Ivy League (una delle migliori università americane, ndr), mer***. Chi vuole ascoltare questo schifo? Fan****. Hai 47 anni e scordati di essere il miglior rapper perché questo cu*** nero è ancora qui».

50 ha poi provato a distendere i toni, affermando come Jay fosse al corrente del suo pensiero.

«È come scrivere dalla prospettiva di un miliardario nella nostra cultura. Così non farai mai parte della nostra cultura».

«La cultura hip hop è connessa alla cultura giovanile - ha dichiarato a Conan O’Brien durante uno show televisivo -. È un album troppo maturo. A me va bene. Potrei ascoltare questo disco sulla mia auto. Ma i ragazzi? Non credo che loro lo ascolteranno mai».

Tornare alla home page

CoverMedia