Adriana Volpe dice addio al marito sui social (e viceversa)

CoverMedia

6.4.2020 - 16:31

Source: Covermedia

Fatale è stato il GF Vip 4 e le scappatelle della conduttrice con il concorrente Andrea Denver.

È rottura social tra Adriana Volpe e il marito Roberto Parli. Tra i due sembra calato il sipario su Instagram, dove hanno smesso di seguirsi.

A lanciare l’alert sul web sono stati i fan dei #Volver, come vengono definiti su Twitter, Andrea Denver e Adriana Volpe.

Il modello veronese e la conduttrice hanno tenuto banco durante il reality per il presunto flirt nato davanti alle telecamere.

Sebbene la Volpe fosse tra le favorite, ha dovuto abbandonare lo show a causa delle condizioni di salute del suocero, poi deceduto per complicazioni causate dal Covid-19.

Il marito della showgirl, Roberto Parli, aveva espresso in passato la sua perplessità per i comportamenti civettuoli della compagna, culminati appunto con il sospetto “defollow” reciproco.

«Cara Adriana ti sto scrivendo questa lettera per dirti una cosa importante che sta cominciando a farmi male», scriveva Parli nella lettera recapitata in diretta alla moglie durante il GF Vip all’inizio di marzo.

«Ricordati le promesse che ci siamo fatti prima che tu entrassi nella casa. Io non le dimentico mai e mi sto battendo tanto in ogni momento, però ho bisogno anche del tuo aiuto. A volte mi sembra che per te siano lontane lontane e lontane... per me questo è sinonimo di delusione e sofferenza. Hai ricevuto anche la letterina da Gisele, sono venuto da te per il nostro anniversario, volevi proteggerci e tenerci lontano dai gossip, ma ricordati che all'esterno anche piccole cose, poche parole e gli scherzetti sono tanto più grandi», continuava Parli.

«Come l'ultimo tuo atteggiamento del ballo con bacio passionale il bellissimo calendario, sauna inclusa di un super argomento e quel confessionale. Queste cose mi hanno messo a disagio e amareggiato. Queste parole le hai pronunciate tu all'interno della casa: "Quando viene a mancare il rispetto, non c'è storia”».

Tornare alla home page