Alessandro Gassman punge l’amministrazione di Massa: lancia il tag #ricoveratelaSindaca

14.8.2019 - 11:13, CoverMedia

Source: Covermedia

Da luglio nella città toscana è attivo un nuovo regolamento che prevede multe per chi mendica e per le donne che vestono in modo provocante.

L’ultimo articolo aggiunto al codice civile di Massa Carrara ha irritato molto Alessandro Gassmann.

Dal 25 luglio nella città toscana è attivo un nuovo regolamento che prevede sanzioni piuttosto salate, per donne troppo seducenti e accattoni.

«Il nuovo regolamento del Comune di Massa prevede multe per chi mendica e per le donne che vestono in modo provocante... #ricoveratelasindaca», scrive Alessandro Gassman su Twitter.

Messaggio a cui il primo cittadino ha subito replicato: «Sono stati strumentalizzati alcuni termini contenuti nell'atto attribuendogli un significato ed una valenza arbitraria frutto di un'interpretazione distorta».

Secondo il report di Leggo, a sancire le nuove regole è in particolare l'articolo 12 del nuovo regolamento di polizia municipale di Massa, la cui giunta è guidata dal sindaco (non una sindaca come ha scritto Gassmann), Francesco Persiani: determinato ad allontanare la prostituzione dalla cittadina.

Anche Fiorella Mannoia ha replicato al tweet di Gassman, domandandosi: «Ditemi che è uno scherzo. I cittadini di Massa accettano tutto questo?».

Tuttavia, il vicesindaco di Massa, Andrea Cella, non accetta intrusioni da chi non mastica politica.

«Che un attore famoso spari sentenze a casaccio senza nemmeno informarsi, è veramente troppo. Caro Alessandro Gassman, noi cerchiamo di contrastare i reati di prostituzione e l'accattonaggio molesto per tutelare i cittadini e la convivenza civile. Fai l'attore, va! Se proprio ti sta a cuore il nostro regolamento, passa di qua che te lo spiego meglio, così la prossima volta non fai figuracce».

Tornare alla home page

Altri articoli