Quando Amanda Seyfried è stata nominata all'Oscar aveva il Covid

Covermedia

31.10.2021 - 09:30

Amanda Seyfried

L’attrice ha tenuto la bocca cucita per evitare di essere bersagliata dai media.

Covermedia

31.10.2021 - 09:30

Quando Amanda Seyfried ha ricevuto la nomination all'Oscar aveva il Covid.

L'attrice di «Mamma Mia!» ha ottenuto la sua prima nomination all'Oscar nel marzo 2021 per la sua interpretazione di Marion Davies in «Mank» di David Fincher, e mentre è stato un momento «incredibile, che ha cambiato la carriera», è stato anche «uno dei peggiori» – perché è accaduto quando era molto malata.

«Ho spento il telefono la sera prima, perché pensavo: «Se qualcuno mi dice che ho ricevuto o no una nomination all'Oscar, voglio che sia mia madre, che vive con noi». Ma all’epoca dormivo perché ho avuto un brutto caso di Covid», ha rivelato Amanda Seyfried durante un'apparizione a «Late Night» with Seth Meyers.

«Non volevo il Covid prendesse il sopravvento»

La 35enne ha spiegato che durante le interviste alla stampa che i candidati devono fare ha tenuto nascosta la sua diagnosi di Covid-19, poiché non voleva che la sua malattia facesse notizia il giorno delle nomination.

«Era davvero difficile non parlarne... ogni volta che mi chiedevano qualcosa dicevo: «Oh sì, sono davvero felice, è davvero emozionante, non potrei essere più felice, davvero»» , ha ricordato. «Ma stavo così male e non volevo che il Covid prendesse il sopravvento».

«Devo ammettere che ho affrontato uno dei momenti peggiori della mia vita, mi preoccupavo che mia madre si ammalasse – era stata vaccinata – ma è stato spaventoso perché ho due bambini piccoli ed ero preoccupata per loro e mio marito, che all’epoca stava lavorando full-time. È stato davvero stressante».

L'attrice, che condivide due figli con il marito Thomas Sadoski, rivela di essere stata vaccinata solo due giorni prima del test positivo: «È fantastico avere entrambi, a quanto pare si tratta di immunità ibrida».

Covermedia