Anna Faris: «La battaglia per la vita di mio figlio»

CoverMedia

2.2.2018 - 09:34

Source: Covermedia

L’attrice racconta il dramma del piccolo Jack, nato prematuro.

Anna Faris è tornata a parlare della battaglia per la vita condotta dal piccolo Jack, il figlio avuto con Chris Pratt, venuto al mondo prematuramente.

Il bambino oggi ha 5 anni ed è in perfette condizioni di salute, ma nel 2012, dopo esser nato nove settimane in anticipo, ha trascorso oltre un mese in terapia intensiva ed è stato sottoposto a delle delicatissime operazioni ad alcuni organi che non si erano ancora completamente formati.

«Jack è stato operato più volte. È stato operato per varie ernie, ha avuto un intervento agli occhi e aveva un piccolo problema cardiaco - ha dichiarato la Faris allo show di Jimmy Kimmel -. Quando Jack è nato con due mesi di anticipo, è stato uno shock. Il mondo mi è crollato addosso».

Anna e Chris, separatisi la scorsa estate dopo 8 anni di matrimonio, sono oggi sostenitori della Global Alliance to Prevent Prematurity and Stillbirth (GAPPS), e l’attrice ha avviato una raccolta fondi a sostegno dei bambini nati prematuramente.

Il conduttore Jimmy Kimmel e la moglie Molly hanno vissuto un’esperienza simile: il piccolo William è nato nell’aprile del 2017 con una rara malformazione congenita al cuore ed è stato già operato due volte.

Kimmel ha più volte parlato del dramma che lo ha colpito. E Anna ha così elogiato la coppia per il coraggio dimostrato: «È ammirevole il vostro impegno per la vita e il benessere dei bambini. Per sollevare maggiore consapevolezza sul tema avete raccontato pubblicamente la storia di vostro figlio e questo vi fa onore. Quello che possiamo fare è assicurare che tutti i bambini, le loro madri e i genitori abbiano un corretto accesso alle cure. È una storia molto commovente. Apprezzo davvero il vostro impegno. Significa tanto per me».

Tornare alla home page

CoverMedia