Armie Hammer: ubriaco su Twitter

CoverMedia

29.1.2018 - 11:11

Covermedia

L’attore risponde polemicamente a una giornalista che lo aveva attaccato. Poi si pente: «Avevo bevuto».

Armie Hammer torna su Twitter dopo la polemica con la giornalista Anne Helen.

Con un messaggio a dir poco “su di giri”, il protagonista di Chiamami col tuo nome è sembrato voler rispondere per le rime alla scrittrice che, con una nota apparsa su Buzzfeed, gli aveva dato senza troppi giri di parole del raccomandato.

«Come una fenice risorgo dalle mie ceneri», ha scritto il 31enne .

«E tu pensavi che io fossi finito?» - ha aggiunto nell’intestazione che ha poi cambiato con un secondo messaggio: «È la stagione della caccia ai troll!».

Evidentemente in stato di ebbrezza, Armie si è pentito poche ore dopo: «Dovrebbero inserire nei cellulari un tasto per misurare il tasso alcolemico per evitare che una persona riattivi da ubriaca il proprio account Twitter…».

A proposto della sua uscita dal social, l’attore americano ha recentemente dichiarato al The Hollywood Reporter: «Non riesco a controllare i miei impulsi e non riesco a trattenermi quando devo dire qualcosa a una persona. Così facendo non fai altro che gettare benzina sul fuoco e in men che non si dica ti ritrovi in un incendio. Ci sono polemiche che esistono solo sui social e non nella vita reale, ma che purtroppo si estendono nel tuo cervello in maniera incontrollabile. Credo sia meglio concentrarsi su cose maggiormente produttive».

Da giovedì intanto Armie è nelle sale italiane con il nuovo film di Luca Guadagnino, che ha ricevuto ben quattro nomination agli Oscar.

Tornare alla home page

CoverMedia