Benedict Cumberbatch: una carriera da avvocato

CoverMedia

23.11.2018 - 09:34

Source: Covermedia

L’attore inizialmente non era intenzionato a seguire le orme dei genitori nel mondo del cinema.

Prima di sfondare nel mondo del cinema, Benedict Cumberbatch ha preso in considerazione l’ipotesi di intraprendere una carriera giuridica.

L’attore britannico, inizialmente, non voleva seguire le orme dei genitori Timothy Carlton e Wanda Ventham (entrambi attori), ma iniziare un percorso di studi per diventare un avvocato penalista di successo.

«È stata un’idea per tanto tempo. Pensavo: “E se cominciassi a studiare per diventare avvocato?”», ha dichiarato Cumberbatch durante un’ intervista allo show televisivo americano Live with Kelly and Ryan. «Gli avvocati penalisti mi hanno sempre affascinato. Anche quello richiede delle doti recitative, c’è un pubblico e devi convincere la giuria».

«Ad avermi dissuaso è stata la quantità di persone che venivano... dicendo: “Torna indietro tu che ancora puoi. Ci sono troppi iscritti (…)».

«Non importa quanto tu sia talentuoso, potresti non essere adatto per quella melma per quell’anno».

Benedict, alla fine, è stato contento di non aver intrapreso la carriera forense, ma di aver accettato i consigli del padre, impressionato dalle doti artistiche mostrate durante la scuola di recitazione.

«Perché rinunciare al mio sogno primario per un potenziale fallimento? - ha spiegato l'attore -. Così ho continuato e poi, all’università, mio papà ricordo che mi disse: “Sì, sei meglio di quello che ero e di quello che sarò”. Quella frase mi ha fatto molto riflettere. È stata una benedizione da parte sua e per un padre immagino che sia qualcosa di impegnativo da dire».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia