Carlo Cracco: «Siamo stati migranti per secoli»

CoverMedia

8.2.2018 - 11:11

Source: Covermedia

In occasione del web talk KlausCondicio, lo chef esprime il suo parere sull’immigrazione.

L’immigrazione è un problema solo se viene gestita male.

Lo hanno dichiarato senza mezze parole sia Carlo Cracco che lo chef Davide Oldani in occasione del web talk KlausCondicio.

«Le chiusure verso il flusso migratorio sono chiusure false», spiega Carlo Cracco secondo Il Giornale.

«Costruite per ottenere consensi e alimentare paura. Bisogna dare a tutti la possibilità di integrarsi. Anche noi italiani siamo stati migranti per secoli. Nessuno ha il coraggio di avere qualche idea diversa e anche magari audace o di pensare che è cambiata la vita. Dobbiamo cambiare anche noi, probabilmente non criminalizzare il diverso. Il lavoro è già cambiato ma tutti ci lamentiamo, cerchiamo soluzioni ma purtroppo le cose cambiano, cambiano molto più in fretta dei pensieri di chi dovrebbe averli. Ci sono lavori che nessuno vuole fare più. Il migrante va pensato come risorsa».

È dello stesso parere Davide Oldani, che facendo eco al protagonista di Hell’s Kitchen Italia commenta: «L'immigrazione consente di confrontarsi con una testa diversa dalla nostra. Da un simile confronto si può rendere dieci volte di più. Perché due è meglio di uno. Anche io sono andato all'estero per imparare il mio mestiere».

Tornare alla home page

CoverMedia