Caso Weinstein: chiamata a testimoniare la vittima Annabella Sciorra

CoverMedia

18.8.2019 - 13:11

New York City Premiere of Netflix Original Series 'Marvel's Luke Cage' Season 2, held at the Edison Ballroom in New York City. Featuring: Annabella Sciorra Where: New York City, New York, United States When: 21 Jun 2018 Credit: Derrick Salters/WENN.com
Source: Derrick Salters/WENN.com

Se l’ex produttore verrà giudicato colpevole, potrebbe trascorrere il resto della sua vita in carcere.

Il futuro di Harvey Weinstein si fa sempre più oscuro, in vista della testimonianza di Annabella Sciorra, una delle sue presunte vittime di stupro.

Gli abusi del 67enne nei confronti dell’attrice della serie tv «I Soprano» risalgono a 26 anni fa e per questo l’accusa non può essere ammessa come prova; tuttavia, l’avvocato del distretto di New York Cyrus Vance, Jr. ha richiesto che la testimonianza della 59enne venga ascoltata in tribunale come esempio della cattiva condotta dell’imputato. La richiesta ha trovato immediatamente il disaccordo della difesa.

«Condannare l’imputato per un presunto crimine avvenuto 25 anni fa è incostituzionale», ha dichiarato l’avvocata della difesa Diana Fabi Samson in uno statement. «Se l’avvocato dovesse ripresentare questa richiesta, il giudice avrebbe l’opportunità di respingere l’accusa su basi costituzionali».

Ma se alla Sciorra fosse permesso testimoniare, l’udienza del 9 settembre potrebbe essere rimandata di un mese, per consentire ai legali della difesa di prepararsi a dovere.

La durata dell’udienza sarà di 5 settimane. Se l’ex produttore dovesse essere giudicato colpevole, rischia di trascorrere il resto della sua vita dietro alle sbarre.

Tornare alla home page

CoverMedia