Cher denuncia la vedova di Sonny Bono

Covermedia

15.10.2021 - 09:30

Cher

La cantante intenta una causa da 1 milione di dollari contro la politica repubblicana, rea di averle sottratto la sua quota di diritti d’autore sui successi incisi con l’allora marito.

Covermedia

15.10.2021 - 09:30

Cher intenta una causa milionaria contro la vedova di Sonny Bono. La cantante e attrice ha accusato Mary Bono di averle sottratto la sua quota di diritti d’autore su successi incisi con l’allora marito, con cui formava il duo Sonny & Cher.

Secondo Cher, la politica 59enne si starebbe illegalmente avvantaggiando delle royalties di successi come «I Got You Babe» e «The Beat Goes On». Come riporta il City News Service, la diva 75enne chiede un risarcimento danni da almeno 1 milione di dollari (circa 860mila euro).

Nella causa Cher spiega come lei e l’ex marito avessero deciso di dividere equamente i ricavi dei pezzi incisi insieme, prima della loro separazione avvenuta nel 1975.

Cher sposò Sonny nel 1964 e per un decennio i due riscossero un grande successo internazionale fondando il duo musicale Sony & Cher, oltre ad aver partecipato a varietà televisivi come «The Sonny & Cher Comedy Hour» e «The Sonny & Cher Show».

Dopo la loro separazione professionale, Cher iniziò una straordinaria carriera da solista, mentre Sonny scese in politica, militando nel Partito Repubblicano, prima della sua tragica morte avvenuta nel 1998 in seguito a un incidente sugli sci.

Covermedia