Il successore di Daniel Craig

Chi sarà il nuovo James Bond?

Di Fabian Tschamper

30.4.2022

Tom Hardy, Regé-Jean Page o Lashana Lynch?
WireImage

La scelta di un nuovo James Bond si avvicina. Sarà una tanto attesa richiesta dei fan, una star affermata o qualcuno di completamente nuovo? blue News ha alcuni suggerimenti.

Di Fabian Tschamper

30.4.2022

Barbara Broccoli di Eon Productions annuncerà presto chi sarà il nuovo protagonista della prossima era di James Bond. In passato, l'aspetto esteriore dell'agente 007 non poteva essere toccato: dai capelli mori, carismatico, pulito, maschio – e sì, l'attore era sempre bianco.

Con Daniel Craig la tradizione è cambiata. Bond era biondo, con gli occhi azzurri e probabilmente il più muscoloso di tutti.

I primi ad essere stati eliminati sono stati quindi i capelli scuri, ora ad essere in discussione è anche il sesso di 007. Tuttavia non importa chi sarà, solo una cosa non potrà cambiare: il personaggio di James Bond è e resterà britannico, così come la persona che lo interpreterà.

E sì, lo so che per esempio Pierce Brosnan era irlandese, ma si è restati lo stesso su una delle due isole, okay?

Dopo l'uscita di «No Time To Die», Eon Productions ha annunciato che ci vorrà un anno buono per trovare un nuovo Bond. Fino ad allora però possiamo sempre speculare.

Ecco quindi alcuni suggerimenti: dall'ovvio al meno ovvio. Alla fine dell'articolo potrai anche votare chi secondo te dovrebbe essere l'ultima aggiunta dell'MI6.

Lashana Lynch

Lynch è stata brevemente in lizza per interpretare Bond, ma Barbara Broccoli si è affrettata a commentare il pettegolezzo.
Getty Images

La londinese di origini giamaicane ha assunto – anche se per breve tempo – il numero d'identificazione 007 nell'ultimo film «No Time To Die». Pare quindi ovvio che sia in lizza per il nuovo capitolo di Bond.

Forse si trattava solamente di uno stratagemma per creare scalpore. Ma ad essere sinceri, mi sarebbe piaciuto vedere quale direzione avrebbe preso questa «Jane Bond».

Tuttavia, Broccoli ha rapidamente smentito questa voce, dicendo senza mezzi termini che James Bond non sarebbe mai diventato una donna. Un vero peccato.

Idris Elba

Idris Elba avrebbe l'aspetto e il carisma dell'agente di Sua Maestà.
Getty Images

Molti fan della serie Bond hanno promosso e sostenuto Idris Elba, anche prima dell'ultima apparizione di Daniel Craig. Per essere precisi, lo fanno da 10 anni. L'alto attore trasuda carisma e appare decisamente affascinante in smoking.

Però forse la sua scelta toglierebbe quella magia della scoperta del nuovo interprete. Da tempo anche per lo stesso Elba questo pettegolezzo – o la richiesta dei fan – è diventato una gag ricorrente.

Anche la sua età giocherebbe contro l'attore, che questo settembre compirà 50 anni. Probabilmente Broccoli cercherà qualcuno più giovane, dato che ovviamente la speranza è quella di produrre diversi film con il nuovo attore.

Tom Hardy

Tom Hardy ha una certa reputazione di bullo. È adatto al ruolo di James Bond?
WireImage

Anche Tom Hardy appartiene alla categoria dei «preferiti dai fan», ma devo ammettere: in qualche modo per me non irradia alcuna energia da Bond. Hardy è un eccellente attore, ma il viso in qualche modo non è abbastanza spigoloso.

Il carisma c'è, ma il 44enne appartiene più a ruoli tranquilli e minacciosi – o completamente esagerati. E sono molto consapevole del fatto che Hardy sia anche molto apprezzato dal pubblico femminile. In termini di età, si situa probabilmente al limite.

Regé-Jean Page

Con il suo successo attraverso «Bridgerton», Page è stato in grado di assicurarsi un ruolo in «The Grey Man» – in cui recita insieme a Ryan Gosling e Chris Evans.
Mike Marsland/WireImage

La star di «Bridgerton» Regé-Jean Page è – almeno secondo me – il primo candidato serio in questa lista di nuovi James Bond. Anche se il clamore intorno a lui si è un po' attenuato, ha l'aspetto, il fascino e l'età giusta per il personaggio.

E non sarebbe nemmeno una cattiva strategia commerciale per Eon Productions, dato che il pubblico di 007 potrebbe eventualmente sovrapporsi a quello di Netflix, ovvero diventare più giovane. Vale sicuramente la pena considerare la fascia dei 34enni.

Ed ecco il ma: per un attore più giovane che è già relativamente ben integrato nel settore, la decisione di Bond definisce i prossimi anni della sua carriera. E con ciò arriva l'inevitabile etichettatura, contro la quale lo stesso Craig ha lottato.

Tom Holland

L'attore di «Spider-Man» Tom Holland sarebbe in realtà la scelta perfetta per James Bond, ma lo accetterebbe?
Getty Images

Ah, Tommy. Se Broccoli è alla sola ricerca di soldi, Tom Holland sarebbe l'unica scelta giusta. Al momento il 25enne sta raccogliendo tonnellate di grano per le tasche della Marvel: praticamente trasforma tutto quello che tocca in oro.

James Bond sarebbe ancora una volta in prima linea nei più grandi franchise del momento. Detto questo, non credo che Holland accetterebbe il ruolo anche se comportasse un guadagno di milioni di dollari. Raramente un attore può essere il volto di due franchise contemporaneamente. Non tutti sono Harrison Ford.

E dato come lavora la macchina della Marvel, probabilmente non avrebbe nemmeno il tempo.

Henry Cavill

Henry Cavill è stato legato a James Bond in passato, è giunta la sua ora?
Getty Images for Netflix

Henry Cavill deve tornare nella mischia. Qualcuno forse si ricorda: durante l'ultima decisione di Bond, lui e Daniel Craig erano nell'ultimo round. Broccoli ha anche visto il potenziale, letteralmente stampato in faccia a Cavill. Basta guardarlo. È il Bond della vita reale, è così che ci si immagina l'agente 007, o no?

All'epoca Cavill era considerato troppo giovane per il ruolo, dato che aveva 23 anni, mentre oggi, a 38 anni, le cose potrebbero essere diverse.

Ciò che contrasta – e questo è un argomento debole – è il gioco del gatto e del topo che normalmente si svolge nella ricerca del nuovo Bond. Finora, i candidati sono sempre stati relativamente riservati, quando gli è stato chiesto sul possibile casting di Bond. Invece Cavill non lo ha mai nascosto: «Se me lo chiedessero, direi di sì», ha commentato una volta una domanda del genere.

Robert Pattinson

Robert Pattinson ha ristabilito la sua reputazione dopo «Twilight» e si è affermato come un attore caratterista molto forte.
FilmMagic

La carriera di Robert Pattinson può essere suddivisa in circa tre fasi: la prima da adolescente rubacuori, la seconda da squilibrato di film indipendenti che ovviamente voleva fuggire dall'immagine di «Twilight» e la terza da star del cinema di successo in «Tenet» e «The Batman».

Pattinson sarebbe sicuramente un ottimo Bond. In completo, il 35enne sta meglio di Roger Moore – vedi «Tenet» – e poiché qua e là sono circolate voci secondo cui Christopher Nolan è un candidato per dirigere Bond 26, e Nolan è noto per lavorare con gli stessi attori in più progetti, l'ipotesi sembrerebbe quadrare.

D'altra parte Pattinson è già parte di un franchise con «The Batman», che non lascerebbe tempo per una deviazione pluriennale da 007.

Sondaggio
Quale sarà secondo te il prossimo James Bond?

Naturalmente non bisogna ignorare il fatto che potrebbe trattarsi di un attore del tutto nuovo e poco conosciuto. Il vecchio modello di Fleming ha bisogno di una boccata d'aria fresca – in questo senso Daniel Craig ha fatto da apripista.