«Fitter. Calmer. Stronger»

Attacchi di panico e dipendenza dal fitness nel libro di Ellie Goulding

Covermedia

16.8.2021 - 13:13

Ellie Goulding

L’hitmaker di Burn ha parlato dei suoi problemi di salute mentale nel volume «Fitter. Calmer. Stronger», in uscita il 2 settembre.

Covermedia

16.8.2021 - 13:13

Ellie Goulding è stata schiava degli attacchi di panico e dalla dipendenza dallo sport. Sono questi i risvolti che emergono dal suo libro, «Fitter. Calmer. Stronger», in uscita il 2 settembre.

All’apice della fama, la cantante si è trovata nel bel mezzo di una depressione acuta che la faceva oscillare tra la «completa euforia e il terrore assoluto».

In un estratto del suo libro, ottenuto dal The Sun, la neomamma ha scritto: «Spesso mi sentivo come se stessi fallendo perché quando mi sentivo giù non ero produttiva... Ma anche se scrivo qualcosa che amo, non posso sempre contarci per sentirmi bene. Spesso scrivo le mie migliori canzoni quando mi sento infelice».

La celebrità per Ellie è stata un’arma a doppio taglio: divisa tra red carpet e apparizioni televisive è stata vittima di forti attacchi di panico.

Nel libro Ellie descrive anche il ricovero in ospedale dopo una crisi scatenata dalla morte del padre di un caro amico.

Solo grazie alla terapia cognitivo comportamentale Ellie è riuscita a tenere a bada gli attacchi di panico, che tuttavia non l’ha resa immune dalla dipendenza dal fitness.

Quello che era iniziato come 30 minuti di esercizio al giorno si è trasformato infine in una prigione.

Covermedia