Eva Longoria: «È dura conciliare carriera e maternità»

CoverMedia

24.8.2019 - 09:34

Eva Longoria at Kerings 'Women in Motion' conference at the Majestic Hotel, Cannes Film Festival 17/05/2019 Featuring: Eva Longoria Where: Cannes, France When: 17 May 2019 Credit: Pat Denton/WENN.com
Source: Pat Denton/WENN.com

La vita dell’attrice è cambiata dopo la nascita di Santiago.

Da un anno Eva Longoria è una donna più organizzata, equamente divisa tra famiglia e lavoro.

A due mesi dal parto del piccolo Santiago, l’attrice è tornata sul per dirigere alcuni episodi di Grand Hotel, la serie tv attualmente in onda su FoxLife di cui la Longoria è anche attrice e produttrice.

«Non volevo perdere questa importante opportunità e non potevo di certo chiedere alla produzione di fermare tutto per aspettarmi», ha spiegato Eva al settimanale F.

«Il rientro è stato impegnativo. Devo confessare che pensavo fosse più facile. Allattare ogni 2 o 3 ore non è stato semplice. Di certo, la nascita di un bambino sconvolge tutto e bisogna organizzarsi bene», ha confidato.

«È dura conciliare carriera e maternità, specialmente per me che voglio stare con mio figlio ogni momento. Però, almeno per quanto mi riguarda, mi fa sentire molto più stanca lavorare 18 ore al giorno, che prendermi cura di Santiago. Ricordo che quando era più piccolo ogni volta che lo allattavo mi sentivo come rigenerata, ero tanto felice e carica di energia», ha ammesso la Longoria.

Santiago, frutto dell’amore tra Eva e il marito José Antonio Bastòn, ha da poco spento la sua prima candelina.

«Lo sto già educando a essere femminista. Lo circondo di tante donne che lavorano con me, perché mi sento addosso una responsabilità immensa, cioè farlo diventare un uomo perbene, che conosca cosa significhi la parità di genere, che rispetti e apprezzi il sesso femminile», ha chiarito Eva Longoria.

Tornare alla home page

CoverMedia