Fergie: il morso di Quentin Tarantino

CoverMedia

9.2.2018 - 16:34

Source: Covermedia

Durante le riprese dello splatter «Grindhouse - Planet Terror», il noto regista ha «attaccato» la cantante.

Il ruolo di zombie nel film del 2007 «Grindhouse - Planet Terror» è costato un bel segno sul braccio a Fergie, causato da un morso. L’artefice dell’insolito gesto è stato Quentin Tarantino, interprete dello splatter diretto dal suo collega Robert Rodriguez.

La news è emersa insieme ad una vecchia intervista rilasciata dalla stessa 42enne dei Black Eyed Peas, che sulla parte alta del braccio sfoggiava un evidente livido.

«Ci stavamo stuzzicando, ci stavamo solo divertendo un po'», ha chiarito Fergie al sito Entertainment Tonight. «Ma non fraintendetemi, con questo non voglio sminuire la storia di nessuno, e resto vicina alle vittime di abusi in qualsiasi contesto».

Tarantino è già al centro delle polemiche negli ultimi giorni per via delle dichiarazioni di Uma Thurman, pubblicate dal New York Times, secondo cui il regista ha messo a repentaglio la sua incolumità per girare una scena molto pericolosa sul set di «Kill Bill».

Il film di Rodriguez è uno dei due segmenti di Grindhouse: l’altro segmento, intitolato «A prova di morte», è stato diretto dallo stesso Tarantino.

Nel video che ha causato la polemica, la star di «Fergalicious» dice: «Quentin mi ha morso, ca**o! E alla fine delle riprese io morderò lui!».

Nel frattempo il director ha espresso tutto il suo rammarico per aver messo inutilmente in pericolo l’incolumità della Thurman.

Tornare alla home page

CoverMedia