Festival filosofia:la persona e la morte

15.9.2019 - 19:31, ANSA

Galimberti, Quante, Flores D'Arcais ne affrontano i vari aspetti

MODENA, 15 SET – La nascita, la vita, la morte, che sono poi tre aspetti e momenti inscindibili della stessa cosa, dell'esistenza di una 'persona', che è il tema del Festival Filosofia di quest'anno, sono state argomento di varie lezioni magistrali col loro corollario di problemi di dignità e di diritti, sia filosoficamente che socialmente parlando. Si va da Emanuele Coccia per il quale ''nascere per ogni vivente è il non poter separare la propria storia da quella del globo'', il non poter far distinzione tra il sé e la natura, il particolare e il generale, a Michael Quante che indaga filosoficamente i problemi odierni di dignità della terza età, pensando sia necessari affrontarli per poterli poi trasportare sul piano pratico, sino a Paolo Flores D'Arcais che pone il problema del fine vita e del diritto alla libertà di decisione sulla propria, per finire con Davide Sisto che parla di morte e Social.

Tornare alla home page

Altri articoli