Ecco in realtà quanti ne compie Gianna Nannini: «Sono rinata nel 1983, quindi ora ho 41 anni!»

SDA

14.6.2024 - 15:02

Gianna Nannini oggi compie 70 anni.
Gianna Nannini oggi compie 70 anni.
IMAGO/Gruppo LiveMedia

Gianna Nannini si è spesso ribellata alle convenzioni, sia come femminista che diventando madre in tarda età. E oggi, 14 giugno, che compie 70 anni tiene a sottolineare che l'età è solo un numero. 

SDA

14.6.2024 - 15:02

Hai fretta? blue News riassume per te

  • Con le sue idee femministe radicali e la sua maternità tardiva, avvenuta a 54 anni, Gianna Nannini è sempre stata un'anticonformista nell'Italia conservatrice. 
  • In una recente intervista, la rockstar italiana ha dichiarato: «L'età è un optional».
  • La Nannini ha vissuto una sorta di rinascita nel 1983 dopo una grave depressione. Per questo motivo si riferisce a quell'anno come al suo anno di nascita.
  • La cantante festeggia in realtà oggi, 14 giugno, il suo 70esimo compleanno.

Il film di Netflix «La bella ribelle» mostra spezzoni della vita avventurosa di Gianna Nannini in fast motion. Una vita piena di alti e bassi.

Con un padre che non l'ha sostenuta all'inizio della sua carriera e che ha riconosciuto il suo talento solo tardi, oppure con diversi colpi di fortuna, ma anche un grave incidente d'auto che l'ha portata alla depressione.

Ma la cantante italiana non si è arresa mai e ha lottato per tornare a vivere, grazie alla psicoanalisi.

Gianna Nannini ha intrapreso presto la propria strada

È difficile credere che la Nannini festeggi oggi, venerdì 14 giugno, il suo 70esimo compleanno. Eppure è così: è infatti nata a Siena, in Toscana, nel 1954.

Da bambina si sentiva spesso limitata dal suo ambiente tradizionale e conservatore. I suoi genitori sono la quarta generazione a gestire una pasticceria. Avevano scelto Gianna, piuttosto che i suoi due fratelli, per poi rilevare l'attività di famiglia.

Ma non è andata così: dopo aver conseguito il diploma di maturità, nel 1975, l'allora 21enne ha lasciato la casa per studiare pianoforte a Lucca e poi composizione a Milano.

Il padre non voleva che la figlia diventasse una cantante

La Nannini ha finanziato la sua formazione come pianista nei ristoranti e con lavori in un'altra grande pasticceria. Ma un incidente sul lavoro le ha amputato tre polpastrelli della mano sinistra, costringendola ad abbandonare gli studi di pianoforte.

Ma, come detto, lei non si è mai arresa. Un viaggio di sei settimane negli Stati Uniti le ha aperto infatti nuovi orizzonti. In seguito, in un'intervista, ha descritto l'incontro con la musica rock come una «seconda nascita».

Dopo il suo ritorno in patria, nel 1979, ha inciso il disco «California» e si è fatta conoscere per la prima volta. Le sue canzoni parlano della liberazione delle donne e della sessualità femminile. Basti pensare che la copertina dell'album, disegnata dalla stessa Nannini, mostra una statua della libertà con un vibratore sollevato verso il cielo.

Suo padre non era entusiasta, come ha ricordato in seguito la figlia. «Non voleva che diventassi una cantante, ma grazie a lui ho imparato ad affermarmi», ha dichiarato in un'intervista rilasciata al settimanale «Die Zeit» in maggio.

Un incidente d'auto la costringe a prendersi una pausa

La nuova rockstar italiana ha provocato anche delle irritazioni tra i suoi connazionali, ma ha anche contribuito a plasmare la nuova ondata musicale italiana con i suoi ritmi rock, le melodie accattivanti e i testi sicuri di sé.

La svolta è avvenuta nel 1984 con l'album «Puzzle»: il singolo «Fotoromanza» è infatti rimasto al primo posto in Italia per tre mesi. Sono poi seguiti i tour e altri album.

Nel 1987, tuttavia, la Nannini ha avuto un incidente stradale al quale è sopravvissuta per miracolo e che l'ha messa fuori gioco per qualche tempo. Ma la musicista si è ripresa e nel 1987/88, durante una tournée di tre mesi, ha entusiasmato il pubblico anche in Francia e in Svezia.

Inno per i Mondiali di calcio

L'affermazione di Gianna come cantante è arrivata nel 1990, quando cantò «Un'estate italiana», ossia l'inno dei Mondiali di calcio in Italia, insieme a Edoardo Bennato.

Allo stesso tempo, la rockstar non si è lasciata andare alla commercializzazione, ma ha sperimentato nei suoi dischi stili che vanno dalla canzone popolare all'avanguardia.

Nei periodi in cui la sua carriera musicale è stata più tranquilla, ha viaggiato molto negli Stati Uniti, in Canada e in Nepal e ha lavorato come attivista per l'organizzazione ambientalista Greenpeace. Nel 1994 ha conseguito il dottorato in musicologia.

La cantante è diventata madre all'età di 54 anni

La Nannini ha fatto notizia nel 2010 con la nascita della figlia Penelope. Il fatto che sia diventata madre per la prima volta all'età di 54 anni ha fatto molto discutere.

La cantante era furiosa: «Improvvisamente tutti hanno dimenticato il concetto di libertà e che ognuno ha il diritto di fare ciò che vuole, quando e con chi vuole», ha detto all'epoca.

Guardando al passato, la musicista, che è sposata con una donna, parla di discriminazione per età «paragonabile all'omofobia o al razzismo».

«L'età è un optional», ha invece voluto sottolineare al quotidiano «Neue Osnabrücker Zeitung» la scorsa settimana, descrivendo la sua visione delle cose. Una questione di sentimenti personali.

La cantante ha infine detto che ha vissuto il 1983 come un anno di svolta: grazie alla psicoanalisi, ha trovato la via d'uscita dalla sua grave depressione. Per la Nannini, una cosa è certa: «Sono rinata nel 1983, quindi ora ho 41 anni!». 

SDA