Hermes e I tre giochi di prestigio

ANSA

7.3.2018 - 19:03

A Roma oggetti d'archivio maison, arte e illusionismo per 9 mesi

ROMA, 7 MAR - "È la bacchetta a scegliere il mago, signor Potter" rivela Olivander in Harry Potter e la pietra filosofale. Ma nel caso di Hermes è il contrario: è la maison francese a scegliere la magia come tema dell'anno. Così Pierre Alexis Dumas, direttore artistico di Hermes e Francesca di Carrobio, ad di Hermes Italia presentano a Roma, nello spazio espositivo della maison in via Condotti, I tre giochi di prestigio, racconto tra arte e magia creato dalla designer Matali Crasset e dal curatore Stéphane Corréard.

A partire dal 7 marzo per nove mesi, fino a dicembre, lo spazio verrà trasformato in una vetrina magica che cambierà ogni tre mesi, assieme agli oggetti più trasversali della collezione Hermès, ovvero presi dalla collezione di Émile Hermès, nipote del fondatore della maison. Questi dialogheranno con giochi di prestigio, illusionismo e altre spettacolari attrazioni ispirate agli universi di Jean-Eugène Robert-Houdin, Georges Méliès e Raymond Roussel, personaggi francesi del XIX secolo come Émile Hermès.

Tornare alla home page

ANSA