Spettacolo

Hollywood contro Harvey Weinstein

CoverMedia

10.10.2017 - 09:39

PALM SPRINGS, CA - JANUARY 04:  Actress Julianne Moore attends Variety's Creative Impact Awards and "10 Directors To Watch" brunch presented by Mercedes Benz at Parker Palm Springs on January 4, 2015 in Palm Springs, California.  (Photo by Frazer Harrison/Getty Images for PSIFF)
PALM SPRINGS, CA - JANUARY 04: Actress Julianne Moore attends Variety's Creative Impact Awards and "10 Directors To Watch" brunch presented by Mercedes Benz at Parker Palm Springs on January 4, 2015 in Palm Springs, California. (Photo by Frazer Harrison/Getty Images for PSIFF)
Covermedia

(Cover) - IT Showbiz - Il mondo di Hollywood ha preso una posizione netta contro Harvey Weinstein.

Il potente produttore cinematografico è in questi giorni al centro di uno scandalo, emerso in seguito a un’inchiesta condotta dal New York Times.

Secondo il quotidiano statunitense Harvey avrebbe per molti anni molestato colleghe, attrici e dipendenti facenti capo alla sua The Weinstein Company, da cui è stato licenziato in tronco su decisione del consiglio di amministrazione.

Il primo ad aver condannato il comportamento di Weinstein è stato l’attore Mark Ruffalo, che su Twitter ha scritto: «Sinceramente parlando quello che fatto Weinstein è stato un disgustoso e orrendo abuso di potere. Spero che siamo all’inizio della fine di condotte di questo genere».

Julianne Moore ha aggiunto: «1. L’abuso e la coercizione sessuale sono due cose spaventose e le donne non hanno nulla da guadagnare da ciò. 2. Ma apprezzo il comportamento di alcune di loro che hanno avuto il coraggio di denunciare, proponendo un cambio di direzione nella nostra cultura, e le ringrazio. Io sto con @AshleyJudd @rosemcgowan e le altre».

Ashley Judd, nell’ambito dell’inchiesta del New York Times, ha rivelato come Harvey una volta approfittò di una colazione di lavoro per invitarla a salire nella sua camera d’hotel per un massaggio. Il produttore avrebbe persino chiesto alla Judd di guardarlo mentre si faceva una doccia.

Nel commentare questo episodio, la veterana Judi Dench ha dichiarato: «Harvey Weinstein ha contribuito a render grande la mia carriera nel cinema negli ultimi 20 anni. Detto ciò, sono rimasta basita perché non mi sarei mai potuta immaginare qualcosa del genere. Sono esterrefatta e offro la mia solidarietà alle donne che hanno sofferto e la mia gratitudine a quelle che hanno avuto il coraggio di parlare».

Meryl Streep, con un comunicato rilasciato ieri a mezzo stampa, non ha utilizzato mezzi termini per condannare il comportamento di Harvey, definito «ingiustificabile» e «disgustoso».

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia