Processo Depp vs Heard

I giurati vedono le immagini del volto tumefatto di Amber Heard

DPA/bb/pab

18.5.2022

Amber Heard
Amber Heard (archivio)
Nils Jorgensen/Cover Images

Alcune delle immagini mostrate lunedì sono state presentate alla giuria per la prima volta. Il processo della star di Hollywood Johnny Depp contro l'ex moglie Amber Heard è entrato nel vivo della quinta settimana. L'attrice si è lamentata perché il suo ruolo in «Aquaman 2» è stato ridimensionato.

DPA/bb/pab

18.5.2022

Lunedì la giuria del processo per diffamazione intentato dall'attore hollywoodiano Johnny Depp contro l'ex moglie e collega Amber Heard ha visto delle foto del viso della Heard con segni rossi e gonfiori. Secondo la donna, le ferite derivano dall'ultimo litigio con l'attore prima del divorzio.

La Heard ha concluso la sua testimonianza nel processo civile alla Fairfax County Courthouse in Virginia con un terzo giorno incentrato sugli ultimi mesi del suo matrimonio con Depp. Gli avvocati di quest'ultimo l'hanno poi contro interrogata nel corso della giornata.

Il processo per diffamazione riguarda un articolo che la Heard ha scritto per il «Washington Post» in cui ha raccontato le sue esperienze di violenza domestica nel 2018. Il nome di Depp non viene menzionato nell'articolo, ma lui e i suoi avvocati hanno visto un chiaro riferimento alle accuse che l'attrice ha fatto nell'ambito del loro divorzio nel 2016 e chiedono un risarcimento da 50 milioni di dollari.

Di contro l’attrice ha presentato una contro-denuncia nei confronti dell’ex coniuge per ben 100 milioni di dollari, in cui sostiene di essere stata screditata dall’ex legale di Depp, che ha messo in discussione le violenze subite.

Arrossamento e gonfiore

La maggior parte del processo ruota intorno a una questione: se Depp abbia effettivamente abusato della Heard. Nel corso del dibattimento, sono venuti alla luce numerosi brutti dettagli del loro matrimonio, durato appena un anno e mezzo. Depp ha già testimoniato di non aver mai picchiato la Heard e che lei ha inventato le accuse di abuso.

I giurati del processo, che è entrato nel vivo della quinta settimana, hanno visto più volte le foto dell'attrice, che avrebbe documentato gli abusi subiti dall'allora marito. Tuttavia, alcune delle fotografie mostrate lunedì sono state presentate per la prima volta.

Mostrano il rossore e il gonfiore in modo molto più evidente rispetto alle foto precedenti. La Heard ha detto che i segni sono apparsi dopo che Depp le ha tirato un telefono in faccia.

Il litigio in questione, avvenuto nel maggio 2016, ha spinto l'attrice a chiedere il divorzio due giorni dopo. Pochi giorni dopo, in un'udienza in tribunale, ha ottenuto un ordine restrittivo nei confronti di Depp. È stata fotografata mentre lasciava il tribunale con un evidente segno rosso sulla guancia destra.

Nessun segno di lesione

All'inizio del processo, i giurati hanno ascoltato gli agenti di polizia che si erano recati a casa dell'allora coppia nel maggio 2016 dopo una lite e che non avevano trovato segni di lesioni sulla donna.

Heard aveva il volto arrossato. I testimoni hanno anche detto di non aver visto alcun livido su di lei nei giorni successivi alla lite. Lunedì la Heard ha dichiarato di non aver collaborato con i poliziotti giunti nell'appartamento. Le sue interazioni dirette con gli agenti di polizia sono state molto limitate.

Ha anche parlato della sua routine di make-up e ha detto di averla adattata alle lesioni. Nel corso degli anni, ha detto di aver imparato a usare le tonalità verdi il primo giorno di un livido per coprirne il rossore, e di passare alle tonalità arancioni quando un livido diventa blu o viola. «Non ho intenzione di andare in giro per Los Angeles con dei lividi sul viso», ha spiegato.

Quando ha ottenuto l'ordine restrittivo contro Depp, non voleva denunciarlo pubblicamente come abusatore. È stata poi però sorpresa da numerosi paparazzi. «Volevo solo cambiare le serrature», ha detto, «volevo solo dormire bene».

Mai sobrio e con allucinazioni

Riguardo agli ultimi mesi del matrimonio, ha detto che Depp non era praticamente mai sobrio e aveva allucinazioni. «Parlava con persone che non erano nella stanza. È stato terrificante», ha riferito Heard. «Non mi era chiaro se fosse addirittura arrabbiato con me o se fosse convinto che l'uomo che diceva di aver visto con me fosse nella stanza».

Ai giurati è stato anche mostrato un video in cui Depp prende a pugni i mobili di una cucina e si versa un enorme bicchiere di vino mentre Heard cerca di capire perché sia arrabbiato.

La Heard ha anche smentito le accuse di Depp, circolate su Internet, di aver lasciato delle feci umane nel loro letto matrimoniale condiviso, dopo un litigio. «Assolutamente no», ha assicurato, «non ero dell'umore adatto per fare baldoria». Né ha pensato che una cosa del genere fosse divertente. Gli escrementi sarebbero stati lasciati dal piccolo Yorkshire terrier della coppia, che ha avuto più volte problemi intestinali dopo aver mangiato accidentalmente la marijuana di Depp.

Allo stesso tempo, Heard ha modificato una precedente dichiarazione nel corso del processo. Depp non l'ha colpita nel 2013, ma nel 2012. Ha detto d'aver confuso le cose perché non voleva credere che Depp fosse diventato violento così presto nella relazione. Ha anche accusato l'ex marito di violenza sessuale.

Penalizzata dal processo per il ruolo di «Aquaman 2»

L’attrice ha pure sostenuto di essere stata svantaggiata dalla battaglia legale in corso per il ruolo che interpreta in «Aquaman 2».

Durante la deposizione, alla 36enne è stato chiesto se la sua carriera abbia subito un impatto negativo dopo le accuse di abusi domestici contro Depp e lei ha dichiarato di aver «lottato» contro i produttori della Warner Bros. affinché non le venisse tolto il ruolo di Mera in «Aquaman» del 2018.

Inoltre, Amber ha rivelato come le sia stato assegnato un ruolo marginale nel sequel, rispetto al film originale di quattro anni fa: «Mi era stato dato un copione e poi nuove versioni del copione, in cui erano state tagliate alcune scene in cui sarei dovuta apparire. C’era una storyline del mio personaggio con un altro personaggio, senza fare spoiler. Una scena prevedeva un grande litigio. Fondamentalmente hanno tolto un sacco di scene al mio ruolo».

Amber ha poi spiegato al giudice di aver firmato un contratto «con tre opzioni» per il film e di aver ricavato 1 milione di dollari più bonus da «Aquaman».

Le arringhe finali sono attese per il 27 di maggio.