Ilaria D’Amico: «In quarantena? Io e Gigi ci siamo un pochino suggestionati»

CoverMedia

27.4.2020 - 13:11

Source: Covermedia

Da quando è iniziato il periodo di isolamento la giornalista di Sky Sport e il portiere della Juve hanno temuto di essere stati contagiati dal Covid-19.

La quarantena di Ilaria D’Amico e Gigi Buffon ha vissuto picchi di tensione.

Sentimento nato dopo la conferma del contagio di Coronavirus per Dybala e Rugani, compagni di squadra del portiere della Juve.

«Ci siamo spaventati, anche perché Gigi per carattere è uno affettuoso, sempre dietro ad abbracciare i compagni. Quando si ripartirà dovrà trattenersi, ma è bravo a rispettare le regole», racconta Ilaria D’Amico a Il Giornale.

«In effetti ci siamo un pochino suggestionati, ci sentivamo un po' strani, febbricitanti - rivela la giornalista di Sky Sport -. Fino al risultato dei tamponi, negativi per tutti e due, Gigi è stato in isolamento in camera da letto per proteggere i bambini. Gli allungavo pranzo e cena alla porta e io dormivo in un'altra stanza. Abbiamo trascorso tre giorni in apprensione, probabilmente era più suggestione, poi dopo i test abbiamo tirato un sospiro di sollievo e ci siamo riuniti».

La D’Amico è madre di Pietro Rocco Attisani, nato dalla relazione con l’imprenditore Rocco Attisani, e Leopoldo Mattia Buffon, figlio di Gigi Buffon. Che a sua volta è padre di David Lee Buffon, Louis Thomas Buffon, Leopoldo Mattia Buffon avuti dall’ex moglie Alena Seredova.

«Nelle difficoltà e drammaticità del momento, per noi si sta dimostrando un esperimento totale e molto positivo. Un esperimento di vita sempre uguale, immersi nella nostra famiglia allargata - commenta Ilaria -. Due mesi sempre insieme e quasi sempre con tutti e quattro i bambini non li abbiamo mai fatti nemmeno in vacanza. Passati i primi dieci giorni, ci siamo detti: Ma veramente noi non litighiamo mai?. Siamo davvero fortunati».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia