Imposte rigide regole ai vicini di Meghan ed Harry?

tali

6.8.2019 - 17:30

Il principe Harry e la duchessa Meghan non si sarebbero attirati i favori dei loro vicini.
Keystone

Non hanno il diritto di accarezzare i cani, ancor meno di avviare la conversazione: ai vicini del principe Harry e della duchessa Meghan sarebbero state imposte delle strette regole di condotta. Il palazzo si è espresso riguardo le informazioni riportate dai media.

Non avviate la conversazione, né accarezzate i cani, e soprattutto non chiedete di vedere il piccolo Archie: secondo il «Sun», queste istruzioni, oltre ad altri simili divieti figurerebbero su una lista di regole di condotta che sarebbe stata consegnata ai vicini del principe Harry (34 anni) e della duchessa Meghan (37 anni) prima del loro trasferimento a Frogmore Cottage. Alcuni detrattori si sono indignati, giudicando queste misure assolutamente esagerate. Il palazzo di Buckingham ha replicato, denunciando che le informazioni sono inventate di sana pianta.

«Il duca e la duchessa non ne erano a conoscenza e non hanno niente a che vedere con questo», risponde un portavoce del palazzo rispetto ai fatti riportati dal «Daily Mail». Secondo la replica proveniente dalla famiglia reale, non ci sono stati volantini né lettere che contenessero regole da seguire per i circa 400 abitanti della tenuta di Windsor, il cui parco ospita Frogmore Cottage.

Nessuna lista, ma…

Sembra tuttavia esserci stato un fondo di verità in questa storia: infatti, durante una riunione tra vicini tenutasi a febbraio, poco prima del trasferimento del duca e della duchessa del Sussex, si è parlato delle modalità di comportamento opportune da adottare durante un incontro fortuito con Harry e Meghan.

«Era un briefing che aveva l'intenzione di aiutare una piccola comunità, per sapere come augurare il benvenuto ai nuovi arrivati, relativizza il portavoce. È stato fatto da un abitante del posto e sembrava aver ricevuto un'accoglienza positiva.»

Frogmore Cottage è situato nel parco del castello di Windsor. In totale, circa 400 persone vivono nella tenuta di Windsor, tra cui numerosi impiegati o ex dipendenti del palazzo. 
Getty Images

La suddetta riunione non è stata programmata solo per via dei nuovi vicini reali, secondo il portavoce, che ha precisato che l'arrivo di Meghan ed Harry a Windsor era solo uno dei numerosi punti all'ordine del giorno. «Prima di tutto, le Altezze Reali non hanno né chiesto né definito delle regole. Non erano neppure al corrente della cosa, sottolinea il portavoce del palazzo. E in realtà, sono felici che le persone accarezzino i loro cani.»

Una vita privata tenuta al riparo

L’identità del padrino e della madrina del piccolo Archie Harrison è mantenuta segreta dal principe Harry e dalla duchessa Meghan.
Keystone/EPA/Chris Allerton

I responsabili del briefing hanno semplicemente preso l'iniziativa con gli abitanti? Le prove che il principe Harry e la duchessa Meghan diano molta importanza alla loro vita privata sono fioccate nel corso delle ultime settimane. Recentemente, il personale di sicurezza di Meghan ha per esempio chiesto agli spettatori di Wimbledon di non fotografare la duchessa, perché non era presente al torneo in vesti ufficiali. Resta avvolta nel segreto anche l’identità del padrino e della madrina di Archie Harrison, figlio di Harry e Meghan, cosa insolita per dei membri della famiglia reale.

Baby Sussex, le prime foto

Qual è lo stile di Meghan Markle?

Tornare alla home page