Jada Pinkett-Smith: «Quando mio figlio lasciò casa»

CoverMedia

5.6.2018 - 13:11

Source: Covermedia

L’attrice racconta lo shock nel vedere il figlio Jaden lasciare casa all’età di 15 anni.

Per Jada Pinkett-Smith è stato straziante vedere il figlio Jaden lasciare casa all’età di appena 15 anni.

Il teenager figlio d’arte, oggi 19enne, alcuni anni fa disse alla madre e al padre Will Smith che aveva bisogno di stare da solo per poter esprimere la sua personalità e vivere la sua vita indipendentemente.

A malincuore, i due coniugi approveranno la sua scelta, ma per Jada si è trattato di un vero e proprio shock.

«Una cosa che ho imparato è che ogni figlio ha dei bisogni diversi», ha dichiarato la Pinkett-Smith durante il suo Facebook show Red Table Talk, che co-conduce con la figlia Willow.

«A 15 anni, Jaden ha lasciato casa, e ricordo perfettamente quel giorno, perché è stato uno dei giorni più dolorosi della mia vita. Ricordo che mi disse: “Mamma, devo andarmene da questa casa per vivere la mia vita”. Ricordo di aver pensato tra me e me, per quanto fossi devastata: “Ha ragione. La sua vita è adesso. Ha 15 anni. È tempo che lasci casa”».

Jada ha accettato di lasciare andare Jaden perché consapevole della sua maturità, nonostante la sua giovane età.

«Quando si va via da casa, poi si apprezzano maggiormente i momenti in cui si è a casa con i genitori e con la famiglia. È giusto andare nel mondo e capire come funzionano molte cose».

In una precedente intervista, Will Smith ha ammesso di essere stato un padre fin troppo liberale.

«Forse ho commesso degli errori. Penso che si sia esagerato un po’», affermava Smith.

Tornare alla home page

CoverMedia