Spettacolo

Jin, per la star dei BTS inizia il servizio militare

Covermedia

12.12.2022 - 13:00

Jin
Jin

Il cantante dovrà restare lontano dal gruppo K-pop per i prossimi 18 mesi.

Covermedia

12.12.2022 - 13:00

Per Jin, il cantante dei BTS, sono iniziati ufficialmente i 18 mesi di servizio militare obbligatorio.

Prima dell’arruolamento, il 30enne, il più adulto del gruppo K-pop, ha postato sul social coreano Weverse una foto del suo nuovo look con i capelli rasati. «Meglio di quanto mi aspettassi», ha scritto. «È l’ora della chiamata alla ribalta».

Jin è entrato nella base militare di Yeoncheon, nel nord della provincia di Gyeonggi, territorio che è situato ad appena 16 chilometri dalla linea che separa la Corea del Sud dalla Corea del Nord.

Sei furgoni neri, con a bordo Jin e il suo personale di sicurezza, hanno superato la barriera di fan e media per entrare nella base. I fan del gruppo si sono radunati all’esterno nonostante l'avvertimento della popstar di stare lontano dalla base durante il suo addestramento.

Come annunciato dal Ministero della Difesa sudcoreano, il cantante ha iniziato le cinque settimane di addestramento militare nella base vicina al confine nordcoreano. Successivamente verrà assegnato a un'unità dell'esercito.

La Corea del Sud, tecnicamente, è in guerra con la Corea del Nord, nonostante l’armistizio del 1953 che ha formalmente posto fine alle ostilità dopo una guerra durata tre anni. A tutti gl uomini arruolabili viene chiesto di prestare servizio militare per un periodo che va tra i 18 e i 21 mesi.

A ottobre, la Big Hit Music (casa discografica dei BTS) ha confermato che tutti e sette i membri della band dovranno rispettare i loro doveri militari. La reunion dovrebbe avvenire nel 2025.

Jin aveva presentato una richiesta (poi ritirata) per ritardare la sua coscrizione. Anche il sindaco di Busan aveva contestato la coscrizione dei ragazzi del gruppo, chiedendo al presidente della Corea del Sud Yoon Suk-yeol di escludere le popstar dal servizio nazionale. Tuttavia il presidente ha rifiutato la richiesta.

Covermedia