Johnny Depp: denunciato per aggressione

CoverMedia

10.7.2018 - 09:33

L’attore è accusato di aver sferrato un doppio pugno alle costole a un uomo che lavorava sul set del nuovo film in uscita «City of Lies».

Guai giudiziari in vista per Johnny Depp.

L’attore hollywoodiano è stato citato in giudizio da un addetto ai lavori sul set del suo nuovo film in uscita «City of Lies».

L’uomo, Gregg ‘Rocky’ Brooks, sostiene di essere stato aggredito dal divo nell’aprile del 2017 a Los Angeles per futili motivi. La «colpa» di Brooks infatti sarebbe quella di aver informato Depp di avere a disposizione soltanto un’altra possibilità per girare una scena, dopo diversi tentativi non andati a buon fine. Johnny, ovviamente, si è rifiutato di prendere ordini dall’uomo. Secondo TMZ, l’attore ha urlato contro Gregg: «E tu chi ca*** sei? Non hai nessun diritto di dirmi cosa fare». Dopodiché lo ha aggredito, sferrandogli un doppio pugno alle costole.

«Ti darò 100mila dollari per darmi un pugno in faccia ora», avrebbe detto la star.

I bodyguard del 55enne, che pare fosse in stato di ebbrezza, lo hanno poi portato via dal set del thriller biografico, incentrato sulle indagini in seguito all’uccisione delle due icone del rap Tupac Shakur e Notorious B.I.G.

Per Johnny, il 2017 è stato decisamente funesto: un anno fa l’attore è sprofondato in crisi economica a causa della cattiva gestione delle sue finanze da parte dei suoi due ex agenti, i fratelli Joel e Robert Mandel del The Management Group, accusati di averlo frodato per decine di milioni, di aver colpevolmente pagato in ritardo le sue tasse e di avergli procurato un debito con il fisco americano di oltre 34 milioni di euro.

L’anno precedente, Depp era stato trascinato in tribunale dall’ex moglie Amber Heard, che ha chiesto il divorzio per presunti abusi fisici e psicologici, perpetrati per tutta la durata del loro breve matrimonio.

In una recente intervista con Rolling Stone, Johnny ha parlato candidamente del suo periodo nero: «Sono stato più in basso di quanto pensavo potessi arrivare. Il prossimo passo era: “Andrai da qualche parte con gli occhi aperti e tornerai con gli occhi chiusi”».

Tornare alla home page

CoverMedia