Justin Timberlake ha fatto pace con Janet Jackson

CoverMedia

20.1.2018 - 09:35

Covermedia

Il cantante è tornato a parlare della sorella di Michael Jackson, con la quale ha duettato nel 2004 al Super Bowl. Un'esibizione finita male, che ha fatto subito scandalo.

Justin Timberlake torna a cantare al Super Bowl dopo lo scandalo del 2004 quando, involontariamente, strappò il vestito alla collega Janet Jackson. Durante la performance Timberlake fece cadere la spallina della cantante scoprendole il seno. Quell’incidente hot è passato alla storia come Nipplegate.

«Sì, ho fatto un passo falso, ero andato in cortocircuito», ha ammesso Justin Timberlake a Beats1 ricordando quell'increscioso episodio della sua lunga carriera. Ma la pop star ha aggiunto che ormai è successo, nulla si può cambiare, e non resta che imparare dai propri errori e andare avanti.

«Nella prossima performance non accadrà nulla di simile», ha assicurato l'artista, che si esibirà per circa quattordici minuti.

Il Nipplegate costò a Justin e Janet l'espulsione dall'edizione 2004 dei Grammy Awards e alla Cbs, che trasmetteva in diretta il Super Bowl, una multa salata.

Il marito di Jessica Biel ha confidato di aver fatto pace con Janet Jackson dopo quell’incidente.

Justin tornerà sul palco del Super Bowl il prossimo 4 febbraio, due giorni dopo l’uscita del nuovo album Man of The Woods anticipato dal singolo Supplies.

Tornare alla home page

CoverMedia