Justin Timberlake tributa Prince al Super Bowl

CoverMedia

5.2.2018 - 13:11

Source: Covermedia

Il cantante si è esibito in I Would Die For You nello stadio di Minneapolis, città natale dell’icona del pop.

Justin Timberlake ha omaggiato Prince durante la sua performance all’Halftime Show del Super Bowl, l’evento sportivo e televisivo più seguito degli Stati Uniti, andato in scena nella notte a Minneapolis, città natale dell’indimenticabile popstar.

Per la gioia dei fan locali, il cantante e ballerino americano si è esibito in I Would Die For You, mentre alle sue spalle andava in scena un’esibizione originale dell’iconica Purple Rain.

LO U.S. Bank Stadium si è colorato di viola durante l’esecuzione del brano, mentre sui maxischermi è stata proiettata un’immagine del cantante, scomparso all’età di 57 anni nell’aprile del 2016.

Una volta giù dal palco, Justin ha raccontato a caldo le sue sensazioni ai microfoni di Jimmy Fallon: «Aver tributato Prince è stato uno dei momenti più belli della mia carriera. È sempre stato uno dei miei idoli».

«Lui è speciale qui, a parte il fatto che il mondo intero lo ha sempre considerato una star. Sento di aver fatto qualcosa per ripagare questa città e qualcosa anche per lui. È stato il mio omaggio a quello che considero uno dei musicisti più grandi di tutti i tempi».

«Abbiamo ripreso le registrazioni originali di I Would Die For You. E poi abbiamo preso le immagini della sua performance dal vivo di Purple Rain. Guardandoci da lassù, magari avrà sorriso», ha concluso la star 37enne.

La partita è stata vinta dai Philadephia Eagles, che, battendo i New England Patriots, si sono laureati nuovi campioni del Super Bowl.

Tornare alla home page

CoverMedia