Kanye West ha violato le regole anti-contagio nel Regno Unito?

CoverMedia

19.10.2020 - 09:33

Kanye West listens as he as he and Jim Brown meet with United States President Donald J. Trump in the Oval Office of the White House in Washington, DC on Thursday, October 11, 2018. Credit: Ron Sachs / CNP Where: Washington, District of Columbia, United States When: 11 Oct 2018 Credit: Ron Sachs/picture-alliance/Cover Images
Source: Ron Sachs/picture-alliance/Cover

Il cantante è volato a Londra per assistere al fashion show di Bottega Veneta, ma al momento non risulta indagato.

Kanye West è accusato di aver violato le regole di contenimento del contagio da Covid-19 nel Regno Unito.

Il rapper - attualmente in corsa per le presidenziali americane - si è recato a Londra con la figlia North per partecipare al fashion show di Bottega Veneta, nella giornata di venerdì. Nelle ore successive, il 43enne è stato visto in varie location della capitale inglese: all’esterno del Dorchester Hotel, a Queen’s Park e a Dover Street Market, nel West End.

Tuttavia West non è indagato: il cantante è infatti arrivato e ha lasciato il Regno Unito nello stesso giorno del suo arrivo, aggirando così la regola dei 14 giorni di auto-isolamento disposta dal governo.

«Abbiamo letto dei report su una possibile violazione delle regole sulla quarantena e abbiano stabilito che l’individuo in questione ha lasciato il Regno Unito nello stesso giorno in cui è arrivato», hanno fatto sapere le autorità, come riportato dal The Sun. «Per tale ragione non verrà aperta un’indagine».

Tornare alla home page

CoverMedia