L'ultimo viaggio storia d'amore e guerra

ANSA

17.3.2018 - 15:27

In sala road movie dentro la memoria di Nick Baker Monteys

ROMA, 17 MAR - Qualcuno a fine film probabilmente metterà mano ai fazzoletti nonostante non ci sia alcuna forzatura melodrammatica. E non ci sarà niente di male. Il fatto è che 'L'ultimo viaggio' di Nick Baker Monteys, road-movie della memoria dentro la guerra, è una bella storia d'amore anche perché del tutto credibile. E questo grazie alla bravura del protagonista Jurgen Prochnow che veste i panni di Eduard, 92 anni, barba bianca, passo incerto e schiena ricurva, affatto vecchio. Anzi sicuramente più giovane di tutti coloro che lo circondano. Ora perché quest'uomo anziano, subito dopo la morte della moglie, si metta in viaggio dalla sua Berlino verso un'Ucraina in fiamme durante la recente guerra civile è il mistero che avvolge tutto il film che sarà in sala dal 29 marzo con Satine Film. Ma alla fine accade. Cappello da cosacco e poche cose al seguito, Eduard non esita così a salire su un treno diretto a Kiev in Ucraina lasciando alla nevrotica figlia Uli solo un biglietto di saluto.

Tornare alla home page

ANSA