La figlia di Bruce Lee a Tarantino: «Stai zitto!»

CoverMedia

16.8.2019 - 13:16

Shannon Lee (daughter of legend Bruce Lee) at the 2004 'EMMA Awards'. London 24.05.04 Where: United Kingdom When: 24 Apr 2004 Credit: WENN/Z.TOMASZEWSKI
Source: WENN/Z.TOMASZEWSKI

Continua la querelle tra Shannon Lee e il regista.

Non si placa la faida tra Shannon Lee, erede di Bruce Lee, e Quentin Tarantino.

Alla prima non è andato giù il modo in cui il cineasta ha ritratto il famoso padre nel suo ultimo film, “C’era una volta… Hollywood”.

A detta di Shannon il genitore é stato descritto in maniera troppo arrogante e presuntuosa ma Tarantino ha ribadito di aver fatto un lavoro puramente biografico.

«Che stia zitto, sarebbe davvero bello. Oppure potrebbe scusarsi o potrebbe dire qualcosa tipo: “Non ho la minima idea di come fosse davvero Bruce Lee. L'ho solo scritto per il mio film, ma questa versione di lui non dovrebbe essere presa alla lettera”. Una delle cose che mi infastidisce della sua risposta è che, da un lato, vuole far valere questo fatto e, dall'altro, vuole rimanere nella finzione», ha dichiarato Shannon a Variety.

«Tarantino può ritrarre Bruce Lee come vuole, e lo ha fatto nel suo film. Ma è un po' disonesto per lui dire: “Beh lui era davvero ​​così come lo descrivo io, ma questo è un film di finzione quindi non preoccuparti troppo”», ha aggiunto.

Anche Mike Moh, che indossa i panni di Bruce Lee nel film, non ha approvato fino in fondo il ritratto fatto dell’attore e combattente.

«Ero in conflitto perché Bruce è sempre stato il mio eroe, nella mia mente è sempre stato un dio», ha ammesso a Birth.Movies.Death.

In “C’era una volta...Hollywood” Bruce Lee, dopo aver mostrato un atteggiamento arrogante e strafottente, viene battuto in un combattimento dal protagonista interpretato da Brad Pitt.

Il film, già un successo negli Stati Uniti, uscirà in Italia il prossimo 19 settembre.

Tornare alla home page

CoverMedia