Luca Argentero: «Nella vita ci vuole un po’ di follia»

CoverMedia

22.8.2019 - 11:13

Source: Covermedia

Il 2 ottobre esce al cinema «Io, Leonardo» interpretato dall’attore di Torino, che veste i panni del genio di cui quest’anno si celebrano i 500 anni dalla morte.

Da quando ha avuto l’opportunità di diventare famoso, Luca Argentero si è sempre gettato in ogni nuova avventura di lavoro a capofitto.

Salito alla ribalta con la prima edizione del Grande Fratello, il 41enne di Torino in seguito si è guadagnato il rispetto del pubblico per la sue doti di attore.

Ruoli che ha saputo sfruttare con performance come «Saturno contro» e «Fratelli Unici», e che ora lo hanno condotto sul set targato Sky del film biografico dedicato a Leonardo Da Vinci.

«Quando riguardo le foto sul cellulare di me con addosso una parrucca bionda e un abito del Quattrocento mi chiedo anch’io come ho fatto», rivela Luca Argentero a GQ Italia.

«Però, alla fine, è in linea con le scelte di tutti questi anni: non mi sono mai privato dell’opportunità di sperimentare. Quando ho deciso di presentare Le Iene o di fare il giudice ad Amici in tanti mi hanno detto: “Ma perché? Sei un pazzo”. Se c’è un merito che mi riconosco è una sana dose di follia».

L’uscita della pellicola è prevista per il 2 ottobre, in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo, avvenuta il 2 maggio 1519 ad Amboise, in Francia.

Tornare alla home page

CoverMedia