Cinema

Manetti Bros.: «Sognavamo Diabolik da anni»

Covermedia

14.12.2021 - 13:10

Manetti Bros.
Manetti Bros.

Da giovedì arriva nelle sale il film del duo di premiati registi tratto dal fumetto delle sorelle Giussani.

Covermedia

14.12.2021 - 13:10

Questa settimana arriva nei cinema «Diabolik». L'attesa per il film diretto dai Manetti Bros. è stata lunga, e ha subito anche gli effetti della pandemia, ma dal 16 dicembre arriverà nelle sale il tributo diretto dal duo di premiati registi per l'iconico fumetto delle sorelle Giussani.

«Sognavamo di fare Diabolik da tanti anni e abbiamo sentito parlare di tanti progetti che non andavano in porto. Noi ci sentivamo troppo piccoli per questa gara, ma quando poi ci abbiamo provato, il direttore editoriale Mario Gomboli ci ha detto «aspettavo un testo come questo da 50 anni», ed è stato un momento indimenticabile», affermano i Manetti Bros. nella loro intervista a Leggo.

A dare il volto al Re del Terrore è Luca Marinelli, che parlando all’Ansa del suo inafferrabile alter-ego, afferma: «Sono arrivato al primo provino con una sensazione di mistero. Mi dicevo non è certo facile interpretarlo, ma è comunque divertente cavalcarlo. È un personaggio misterioso che esce dall'ombra, nessuno poi conosce davvero il suo volto».

In coppia con Diabolik c'è la sua perfida metà: Eva Kant, interpretata da Miriam Leone.

«Eva – dice la Leone – è un grande personaggio, ha un passato da spia e tratta da pari a pari Diabolik. È una donna rivoluzionaria per l'epoca».

Alle calcagna di entrambi è l'ispettore Ginko, interpretato da Valerio Mastandrea.

«Nella mia carriera ho avuto poco a che fare con i personaggi iconici – ammette l'attore -, ma le poche volte che è successo ho inventato tutto e puntato sulla mia idea molto personale».

Covermedia