Marco Carta assolto dall'accusa di furto alla Rinascente

CoverMedia

8.10.2020 - 13:14

Source: Covermedia

La Corte d'appello ha sollevato il cantante dall'accusa di furto avvenuta a maggio 2019 per una serie di T-shirt del valore di 1200 euro.

Marco Carta è un uomo libero.

La Corte d'appello ha sollevato il cantante dall'accusa di furto inoltrata nel 2019. All'epoca la polizia di Milano aveva fermato l'ex vincitore di “Amici” fuori dalla Rinascente di Piazza Duomo, sospettandolo del furto di alcune magliette per un valore di 1200 euro.

La Procura Generale aveva, in realtà, chiesto una condanna a 8 mesi di carcere ed il 35enne, già assolto in primo grado, mercoledì non ha presenziato in aula.

«Oggi con la sentenza di rigetto della Corte d’Appello alla richiesta di condanna del pm abbiamo avuto l’ennesima conferma della sua estraneità ai fatti», ha dichiarato Simone Ciro Giordano, avvocato di Marco.

«La questione ora è definitivamente archiviata anche se il dolore e il danno d’immagine subiti restano e non potranno mai essere ripagati».

Ad assumersi la responsabilità del furto è stata la 53enne Fabiana Muscas, che all'epoca dei fatti accompagnava Carta.

Tornare alla home page

CoverMedia