Marco D’Amore ripensa a Ciro

CoverMedia

1.2.2018 - 16:34

Source: Covermedia

L’attore che ha dato il volto al compianto protagonista di «Gomorra - la serie», ripensa agli ultimi istanti prima del ciak finale.

Marco D’Amore sente la mancanza di Ciro Di Marzio.

I numerosi episodi in cui l’attore ha vestito i panni del protagonista di «Gomorra - la serie», hanno creato un profondo vincolo col suo personaggio, che ora il 36enne di Caserta ricorda con un post via Facebook.

«C’è un brevissimo tempo tra la preparazione e l’azione, quando intorno a te si fa silenzioso e quello che di lì a poco succederà rimbomba nei pensieri e nel cuore. È un momento intimo, privato, in cui sei solo e stai per diventare un altro uomo da te. Questa foto ha rubato quel momento. Non uno a caso. L’ultimo», scrive Marco D’Amore sul social, intascando migliaia di like.

La serie da sempre le mirino della critica per il focus sulla camorra, secondo recenti accuse sta addirittura fomentando la nascita delle baby-gang: riprovero a cui D’Amore replica con una citazione del drammaturgo e scrittore Mikhail Bulgakov.

«“Ma lo sguardo no, quello non si può confondere, né da vicino né da lontano! Oh, lo sguardo, sì che è significativo! Come il barometro. S’indovina tutto: chi ha un gran deserto nell’anima, chi senza una ragione è capace di ficcarti uno stivale fra le costole e chi invece ha paura di tutto”. #MikhailBulgakov In questi giorni di violenze e di parole inutili io preferisco il silenzio e lo sguardo, alto».

Tornare alla home page

CoverMedia