«Italia Sì» non avrà più i suoi saggi

Covermedia

28.10.2021 - 15:30

Marco Liorni

Il conduttore conferma solo Mauro Coruzzi: «Ha uno sguardo trasversale sulle storie».

Covermedia

28.10.2021 - 15:30

Da sabato torna in tv «Italia Sì» nella sua versione «classica».

Dopo la prima puntata on the road, il programma condotto da Marco Liorni riprende la sua programmazione dallo studio 1 di Roma, ma proporrà un format leggermente diverso e non avrà più i suoi saggi: fatta eccezione per Mauro Coruzzi.

«Perché i saggi, insieme, facevano salotto, ma i tempi sono cambiati dopo la pandemia. C’è bisogno di più competenza e concretezza quando si tratta di argomenti seri», dice Marco Liorni a Nuovo Tv, spiegando che l'unico a restare è quindi Coruzzi.

«Lui ha uno sguardo trasversale sulle storie: può essere serissimo, ma anche allegro e ironico. È uno che spariglia le situazioni. Arriveranno, comunque, anche persone esperte di vari argomenti».

Inoltre, da novembre «Italia Sì» inizierà con una mezzora di ritardo perché verrà anticipato dal programma «Dedicato» di Serena Autieri. Per la 45enne è una importante promozione, senza considerare che si mormora possa prendere il posto di Serena Rossi alla conduzione di «Canzone Segreta».

Covermedia