Dopo «Spare»

Harry e Meghan vorrebbero ricucire con la famiglia

SDA / Red

3.12.2022 - 09:11

Harry e Meghan hanno ogni intenzione di ricucire le relazioni con la famiglia reale dopo l'uscita del loro documentario su Netflix e del memoir di lui, «Spare», nelle librerie a gennaio. Lo scrive il 'Daily Mail' citando fonti vicine alla coppia.

Harry e Meghan (archivio).
Harry e Meghan (archivio).
KEYSTONE/AP Photo/Frank Augstein, File

SDA / Red

3.12.2022 - 09:11

Succederà «una volta esaurito il furore provocato dai due progetti della coppia», scrive il giornale secondo cui, però, non è affatto detto che il principe William, così come altri membri della royal family, siano pronti a stare al gioco accogliendo il ramoscello di ulivo dei Sussex.

«Il problema con i Sussex e con tutti questi progetti vendicativi ci si sta chiedendo quando sarà abbastanza», ha detto una fonte del tabloid britannico, secondo cui «non è irragionevole pensare che i due siano minimamente interessati a riparare le relazioni con la famiglia».

Harry e Meghan hanno fatto uscire il trailer del documentario mentre William e la cognata Kate erano a Boston per gli Earthshot Prizes, il fiore all'occhiello del mandato del fratello come principe di Galles: «È stata una dichiarazione di guerra» secondo fonti della casa reale citate dal 'Daily Mail'.

William consegna i premi EarthShot

Il principe William ha annunciato intanto i cinque vincitori dei premi EarthShot, che riceveranno ognuno 1,2 milioni di dollari per sviluppare le loro invenzioni amiche dell'ambiente.

Il principe e la moglie hanno condiviso su twitter una foto dell'evento.

Fra i vincitori c'è Talal Hasan dell'Oman che con il suo progetto promette di trasformare l'anidride carbonica in peridotite, tipo di roccia molto diffuso.

La coppia reale ha anche condiviso su twitter un video che mostra i vincitori.

«Le soluzioni che abbiamo visto questa sera dimostrano che siamo in grado di superare le maggiori sfide del pianeta», ha detto il principe. «Sostenendole possiamo cambiare il nostro futuro», ha aggiunto.

SDA / Red