Meghan Markle sulla royal life: «Non volevo più vivere»

Covermedia

13.3.2021 - 09:34

Meghan e il principe Harry

A causare un profondo disagio psicologico all’ex attrice sono stati i commenti negativi della stampa.

Covermedia

13.3.2021 - 09:34

Durante l'esplosiva intervista con Oprah Winfrey, andata in onda in America la scorsa settimana, Meghan Markle ha vuotato il sacco sul disagio psicologico affrontato durante la prima maternità, che l’ha portata ad avere pensieri suicidi.

All’epoca l’ex attrice si sentiva vittima di bullismo e non protetta dalla casa reale. Ignorata dai consiglieri della regina, Meghan non voleva diventare un peso per Harry, la cui madre aveva affrontato problemi simili prima della sua morte nel 1997.

«Non volevo più vivere», ha confessato Meghan. «E quello era un pensiero costante molto chiaro, reale e spaventoso... Mi vergognavo in quel momento, e mi vergognavo di doverlo ammettere soprattutto con Harry, perché so quante perdite ha subito, ma io sapevo che se non glielo avessi detto, l'avrei fatto. Ricordo come mi ha cullata… Mi sono rivolta alle istituzioni, e ho detto loro che dovevo andare da qualche parte per ottenere aiuto. Però mi è stato detto che non potevo... Non sapevo neppure a chi potevo rivolgermi in quel momento».

Per fortuna Meghan ha trovato sostegno in un'amica della defunta principessa Diana, affermando che ha «continuato ad essere per lei una confidente».

Covermedia