Melissa Etheridge: il figlio della cantante muore a 21 anni

CoverMedia

14.5.2020 - 13:11

17th Annual GRAMMY Foundation Legacy Concert âÄòLean On Me: A Celebration of Music and Philanthropy held at the Wilshire Ebell Theatre in Los Angeles. Featuring: Melissa Etheridge Where: Los Angeles, California, United States When: 06 Feb 2015 Credit: Adriana M. Barraza/WENN.com
Source: Adriana M. Barraza/WENN.com

Beckett Cypher è stato ucciso dagli oppiacei: l’artista lo ricorda in un comunicato.

Dramma per Melissa Etheridge. Il figlio 21enne della cantante statunitense, Beckett Cypher, è morto in seguito a una lunga battaglia contro la dipendenza dalla droga.

A rivelare la tragica notizia è stata la stessa cantante con un comunicato: «Oggi mi unisco alle centinaia di migliaia di famiglie che hanno perso i loro cari a causa della dipendenza dagli oppiacei. Mio figlio Beckett, che aveva appena 21 anni, ha lottato per superare la sua dipendenza ma alla fine non ce l’ha fatta».

«Mancherà a tutte le persone che gli volevano bene, alla sua famiglia e ai suoi amici. Il mio cuore è in frantumi. Grazie a tutti coloro che mi hanno rivolto le condoglianze, sento il loro amore e il loro sincero lutto».

«Abbiamo lottato e fatto tutto ciò che era possibile per aiutarlo, ma alla fine ora sappiamo che ha finito di soffrire».

«Presto canterò di nuovo», ha aggiunto la tenace artista. «La musica mi ha sempre salvato».

Melissa ha cresciuto Beckett con la compagna Julie Cypher.

Sia il ragazzo, sia la sorella maggiore Bailey erano figli biologici del rocker David Crosby, che ha aiutato le due donne a realizzare il sogno di diventare madri.

David, addolorato, ha risposto a un hater che lo ha accusato di non aver «giocato nessun ruolo» nella vita di Beckett, se non quello di aver donato il suo sperma.

«Non è vero», ha controbattuto il rocker.

Melissa è madre anche dei gemelli Miller e Johnnie, 13, nati dalla relazione con Tammy Lynn Michaels.

Icona della comunità lesbica, Melissa ha vinto due volte il Grammy Award per la migliore performance rock femminile per le canzoni Ain't It Heavy nel 1992 e Come to My Window nel 1994. È stata premiata con l’Oscar nel 2007 per la Migliore canzone I Need to Wake Up, colonna sonora del docufilm Una scomoda verità.

Tornare alla home page

CoverMedia