Anche Placido Domingo accusato di molestie sessuali

ATS

13.8.2019 - 18:27

Il tenore spagnolo Placido Domingo è accusato di molestie sessuali. Avrebbe perfino commesso ricatti sul fronte professionale per chi si rifiutava di cedere alle sua avance.
Source: KEYSTONE/EPA/LISI NIESNER

Almeno nove donne accusano di molestie sessuali una delle figure più influenti del mondo dell'opera: Placido Domingo avrebbe perfino commesso ricatti sul fronte professionale per chi si rifiutava di cedere alle sua avance.

Vera e propria leggenda vivente, ancora oggi in piena attività come direttore generale della Washington Opera e della Los Angeles Opera, Placido Domingo ha 78 anni.

Danni per aver respinto le richieste dell'artista

Le testimonianze delle donne sono state raccolte dall'Associated Press. A parlare sono otto cantanti e una ballerina, e almeno sette raccontano di essere state danneggiate nel corso della loro carriera per aver respinto le continue scabrose richieste dell'artista, sposato da oltre 50 anni con la soprano messicana Marta Ornelas.

Tutti gli episodi incriminati si sarebbero verificati a partire dalla fine degli anni '80. È il periodo in cui stava per nascere l'epico sodalizio musicale dei Tre Tenori, una vera e propria icona della storia della lirica che vide Domingo protagonista con Luciano Pavarotti e Josè Carreras di osannate tournée mondiali fino ai primi anni 2000.

Tutte lo dipingono come un ossessivo

Le accusatrici al momento non hanno un nome. Tutte dipingono il tenore madrileno come ossessivo: le chiamava ripetutamente, chiedeva con insistenza degli appuntamenti, con la scusa di dare loro dei consigli professionali o di offrire loro un lavoro, la parte in un'opera.

Ma spesso questi appuntamenti sarebbero terminati in maniera diversa: una delle donne racconta che Domingo le mise la mano sotto la gonna, altre parlano di baci profondi contro il loro consenso.

Teatro delle molestie – secondo le accuse – erano l'appartamento dell'artista, la sua camera d'albergo, un camerino per le prove in teatro, o ancora una stanza appartata durante un lunch meeting in un hotel.

Il tenore respinge tutte le accuse

Il tenore respinge tutte le accuse, spiegando di non aver mai voluto molestare nessuno. E giurando che tutti i rapporti intrattenuti sono sempre stati consenzienti.

Nega anche l'odiosa accusa di aver bloccato la carriera delle donne che non si sottoponevano al suo volere. Riconosce infine che rispetto a 30 anni fa gli standard di comportamento, alla luce del #metoo, siano profondamente cambiati, e si scusa se involontariamente possa aver offeso qualcuno. Ma ciò non toglie – si difende il cantante – che mai nella sua vita ha voluto aggredire o intimidire chicchessia.

In molti sembrano credergli. Nonostante il polverone il Salzburg Festival in Austria ha confermato la presenza di Domingo al concerto in programma questo mese con brani tratti dalla «Luisa Miller» di Giuseppe Verdi. Ancora no comment, invece, da parte della Washington e della Los Angeles Opera.

Tornare alla home page

ATS